Sabato, 18 Settembre 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Come scegliere un montascale

Per montascale si intende l\' apparecchiatura che consente ai di salire o scendere da un piano all’altro della casa

Pubblicato in Lifestyle il 11/03/2021 da Teresa Salerno

L’invecchiamento della popolazione nel nostro Paese pone dei problemi di non poco conto andando tra l’altro ad aggiungere ai ritardi culturali nel trattamento riservato dalla società alle persone che sono gravate da handicap motori e fisici.
Si parla soprattutto di ostacoli alla loro libertà di movimento, le cosiddette barriere architettoniche,  oltre che di una concezione delle abitazioni che continua ostinatamente a non tenere conto del fatto che determinati elementi possono trasformarsi, a gioco lungo, in una vera e propria prigione per i soggetti problematici.
Quando si ha in famiglia una persona disabile o anziana non più autosufficiente nei movimenti, può tornare utile optare per un montascale. Oggi sul mercato ce ne sono molti modelli, adatti anche a varie fasce di prezzo (leggi 
montascale prezzi).

Cos’è il montascale?

Per montascale si intende la particolare apparecchiatura che consente ai fruitori di salire o scendere da un piano all’altro della casa, utilizzando all’uopo una pedana in modo da sostenere la carrozzina o una poltrona trasportata da un rullo.
Può essere montato sia all’interno dell’abitazione che all’esterno, a patto che non sussistano vincoli architettonici o di altro genere tali da impedire di farlo, rivelandosi in definitiva un prezioso ausilio per chi, altrimenti, sarebbe impossibilitato a muoversi dall’abitazione.

Come si sceglie un montascale?

Quando si entra nell’ottica di acquistarne uno, occorre cercare di farlo nel modo più accorto possibile, anche in considerazione della spesa che esso può comportare, che può arrivare a decine di migliaia di euro.
Tra i fattori da prendere in considerazione in fase di scelta c’è innanzitutto la presenza della poltroncina o della pedana. La seconda è naturalmente consigliabile nel caso l'utente si sposti con la propria carrozzina, mentre la prima è ideale per persone anziane che siano ancora in grado di deambulare, ma abbiano difficoltà a salire e scendere le scale.
Un altro elemento da tenere presente è poi quello relativo alla conformazione delle scale: esistono infatti montascale per scale dritte e curve, la cui adozione dipende appunto da come si dipanano quelle dell’abitazione da servire.
La cosa realmente importante è che la scelta definitiva avvenga solo dopo un sopralluogo da parte di un incaricato della ditta cui si intende affidare l’incarico che servirà proprio a permettere una scelta su misura, ispirata dalle reali esigenze del fruitore. In Italia ci sono aziende specializzate esclusivamente in montascale, come ad esempio 
https://handicare-montascale.it/.

Le agevolazioni statali

Come abbiamo ricordato, il costo di un montascale può essere molto elevato. Per chi intende comunque migliorare la qualità di vita dei propri cari, da ricordare la presenza di una serie di agevolazioni statali. In particolare, si può approfittare delle seguenti:

1) il risparmio sino al 75% reso possibile dalla legge 13 del 1989;
2) la detrazione IRPEF del 50%, da scontare in dieci annualità di eguale importo;
3) gli sgravi fiscali del 19%, simili a quelli che vengono utilizzati nel caso delle spese mediche;
4) l’IVA agevolata al 4%



loading...