Giovedì, 15 Aprile 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Rossetto arancione: consigli per l'uso

Questo colore rappresenta ottimismo e allegria

Pubblicato in Lifestyle il 09/06/2014 da Staff Nouvelle Esthétique Académie
Sarà la primavera, sarà la voglia di evadere - l'arancione rappresenta ottimismo ed energia - oppure la necessità di uscire dagli schemi. La vera domanda è: come scegliere il rossetto giusto senza sbagliare? L'arancio è un colore caldo, e ha come base il giallo. Le sfumature vicine sono quelle della pesca e del salmone. Purtroppo, la convinzione che sia un colore che sta bene a tutte è assolutamente sbagliata: essendo una nuance evidente va scelta e indossata partendo dal colore della carnagione.
Per chi ha la PELLE CHIARA: la regola generale per questa carnagione è quella di scegliere un arancio rosato, che contenga poco giallo, per evitare l'effetto " semaforo lampeggiante ". In questo modo, il colore si sposa con la carnagione senza staccare e senza mettere in evidenza il tono della pelle che con un tono sbagliato diventerebbe pallore.
Per chi ha la PELLE CHIARA e CAPELLI ROSSI: meglio optare per un arancio opaco, l'effetto lucido si mescolerebbe con i toni di viso e capelli creando un aspetto stanco e poco curato.
Per chi ha la CARNAGIONE MEDIA: via libera all'arancio per come lo conosciamo, vivace e aggressivo, quasi tutti i toni stanno bene, a eccezione di chi ha gli occhi azzurri, che dovrà scegliere un tono più scuro per evitare di contrastare troppo.
PER CHI HA LA PELLE SCURA o AMBRATA: la scelta ideale è su un arancio che ricordi il pesca, illuminerà il viso e spegnerà l'effetto verdastro tipico delle pelli olivastre. Attenzione ai toni molto accesi, gli anni '80 sono finiti, la pelle abbronzata con l'arancione fluo che piaceva tanto.


loading...