Lunedì, 26 Ottobre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

A tutto smartphone!

Sempre più dispositivi mobili per comunicare, per lo shopping e giocare

Pubblicato in Lifestyle il 04/01/2020 da Teresa Salerno

Secondo l’ultimo rapporto sull’uso di internet e del digitale in Italia il 97% dei cittadini possiede un cellulare o dispositivo mobile e sono attive tre sim ogni due abitanti. Questi numeri sono sicuramente in crescita e attendiamo i risultati del nuovo report digitale in uscita nelle prossime settimane, ma di certo questi dati gettano una luce significativa sull’uso e sul rapporto che abbiamo con i dispositivi mobili. Sono infatti 55 milioni gli italiani con accesso ad internet e che trascorrono in rete almeno sei ore al giorno. Tra le attività preferite troviamo sicuramente i social network, le news, lo shopping e le offerte ma anche giochi e passatempi. E non dimentichiamo naturalmente gli immancabili video: YouTube infatti è uno dei siti più visitati in assoluto. 

C’è un altro settore in cui gli smartphone hanno conquistato una buona fetta di mercato: Secondo il report del Global Games Market 2019, quattro app su dieci tra quelle gratuite sono giochi e ben nove su dieci se passiamo a quelle a pagamento. Il perché è dovuto all’immediatezza con cui è possibile giocare, dal fatto che si possa giocare ovunque, che grazie al touch i comandi di gioco diventano più accessibili, anche a chi non è un gamer e soprattutto anche ai più piccoli. Ora anche la tecnologia si spinge in questo senso, ovvero le case produttrici di smartphone propongono telefoni pensati proprio per chi gioca, come l’Asus Rog. Inoltre un altro dato fornito dal report digital riguarda anche un altro aspetto del gaming: l’11% degli utenti del web infatti guarda per ore altri videogiocatori sulle piattaforme come Twitch o semplicemente YouTube. 

Sicuramente un ulteriore sviluppo di questo successo mobile sarà l’utilizzo combinato con gli assistenti vocali: app come IFTTT vengono utilizzate sempre più per controllare vari dispositivi smart – ma anche altre app e funzioni utili – attraverso qualche tocco sullo schermo. Allo stesso modo anche i comandi vocali vengono utilizzati sempre più dagli utenti (ed a questa tendenza si deve il successo di Alexa o Echo). A questo va aggiunto però la sempre più alta preoccupazione per la privacy, soprattutto quando usiamo più dispositivi connessi ad una stessa rete e trasmettiamo dati sensibili. Per evitare perdite di dati e furti di identità e rilevazioni dell’indirizzo IP è sufficiente utilizzare una virtual private network o VPN, anche per smartphone. 

Di sicuro questo 2020 porterà molte altre novità in casa, o meglio, nelle mani degli italiani.