Martedì, 25 Giugno 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

197 lavoratori in mobilità, l'Ansaldo di Gioia del Colle chiude

Crollo degli ordini e calo fatturato

Pubblicato in Lavoro Sviluppo e Lavoro il 24/01/2015 da Redazione
Mobilità per i 197 lavoratori dello stabilimento Ansaldo caldaie di Gioia del Colle (Bari). Lo ha reso noto l'azienda. Il 10 aprile 2015 l'unità produttiva di Goia del Colle terminerà la propria attività produttiva.Le motivazioni partono dal crollo degli ordini (dai 340mln del 2008 ai 58 del 2013), con conseguente calo del fatturato da 25 a 88mln determinato dalla competizione dell'azienda con aziende a livello globale che producono in low cost. Il mercato Ansaldo Caldaie è oggi quasi esclusivamente centrato su Paesi extra europei. L'azienda avvia quindi formalmente la procedura per il licenziamento collettivo dei 197 dipendenti che dovrà avvenire entro il 10 aprile 2015, terminando per tale data le attività attualmente in corso. La decisione è stata presa da parte dell'azienda - si legge nella lettera inviata a dipendenti, organizzazioni sindacali, Rsu, alla città metropolitana di Bari, a Federmanager Puglia e Confindustria - a causa della riduzione degli ordini di acquisti, una "forte contrazione dovuta alla crisi mondiale e alla competizione con aziende a livello globale che producono in paesi 'Low Cost'".

loading...