Venerdì, 18 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Taranto, Michele Emiliano al fianco dei sindacati: 'Chiediamo al governo chiarimenti sulla questione Ilva' (VIDEO)

Si è deciso che si formerà un Tavolo per la cessione dell’Ilva, organismo unitario tra Regione, sindacati e istituzioni locali per verificare le fasi della cessione dello stabilimento

Pubblicato in Lavoro Sviluppo e Lavoro il 10/02/2016 da Redazione

 Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha partecipato questa mattina alle iniziative a Taranto convocate dai sindacati in occasione della presentazione delle manifestazioni di interesse per la cessione dell’Ilva che oggi si chiudevano a Roma. Si è deciso che si formerà un Tavolo per la cessione dell’Ilva, organismo unitario tra Regione, sindacati e istituzioni locali per verificare le fasi della cessione dello stabilimento.

“C’è poco da aggiungere a quello che significa questa manifestazione”  ha detto Emiliano in piazza a Taranto oggi.  “Noi – intesi come istituzioni - stiamo presidiando e sostenendo l’iniziativa degli operai e del sindacato e la stiamo sostenendo senza distinzioni politiche. La richiesta al Governo è di un chiarimento sul processo che oggi si avvia con la presentazione delle manifestazioni di interesse all’acquisto della fabbrica.  Questa fabbrica è troppo importante, troppo grande e ha creato troppi danni e lutti per poter essere esclusa da una discussione aperta e democratica sul suo futuro, sulla sua riambientalizzazione e più in generale sul suo ruolo nell’economia della provincia di Taranto. Questo processo democratico deve essere garantito ovviamente dal Governo ma anche dalla Regione Puglia.  Alle mie spalle ci sono tutti i sindaci della Provincia, c’è il presidente della Provincia, i consiglieri regionali e soprattutto c’è il sindacato che in questo caso chiede di essere informato e ascoltato. Tutte cose che un tempo davamo per scontate e che oggi invece richiedono una manifestazione di piazza”.

Successivamente si è riunito un primo tavolo tecnico-istituzionale e Emiliano ha dichiarato alle delegazioni dei lavoratori presenti che “siamo consapevoli che questa vicenda debba coinvolgere tutte le istituzioni nel processo di cessione della fabbrica”.