Lunedì, 30 Marzo 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Il Ministero degli Esteri offre tirocini retribuiti nelle Ambasciate per laureati. Leggi qui come candidarsi

Le iscrizioni sono aperte fino alle 17.00 del prossimo 14 ottobre

Pubblicato in Lavoro Sviluppo e Lavoro il 08/10/2015 da Redazione
Il Ministero degli Esteri, dal MIUR e Fondazione CRUI promuovono il bando 2016 per l’attivazione di tirocini nelle Ambasciate e nelle Rappresentanze permanenti all’Estero. Sono 77 gli stage retribuiti per studenti universitari. Le iscrizioni sono aperte fino al 14 ottobre. Il programma è finalizzato a far conoscere agli studenti universitari le attività istituzionale svolte dal MAECI, nel quadro della campagna di promozione della candidatura italiana al Consiglio di Sicurezza dell’ONU. Per poter partecipare, gli studenti dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti: studenti di una delle università italiane che aderiscono al bando; essere iscritta a corsi di laurea magistrale o a ciclo unico per l’accesso alla carriera diplomatica, ovvero Giurisprudenza, Finanza, Relazioni internazionali, Scienze dell’Economia, Scienze della Politica, Scienze delle pubbliche amministrazioni, Scienze economiche per l’ambiente e la cultura, Scienze economico-aziendali, Scienze per la cooperazione allo sviluppo, Studi europei, Servizio sociale e politiche sociali, Sociologia e ricerca sociale o titoli equiparati; avere acquisito almeno 60 CFU per le lauree specialistiche / magistrali o 240 CFU per quelle magistrali a ciclo unico; se iscritti a corsi di studio del vecchio ordinamento, avere superato il 70% degli esami; media degli esami non inferiore a 27 / 30, avere una cittadinanza italiana, avere un’età non superiore ai 28 anni; assenza di condanne per delitti non colposi e provvedimenti a carico che riguardano l’applicazione di misure di sicurezza o prevenzione; non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi; conoscenza certificata della lingua inglese, corrispondente almeno al livello B2 del QCER – quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue; eventuale conoscenza di una seconda lingua straniera, se richiesta dalla sede ospitante. I percorsi di formazione e lavoro messi a bando si svolgeranno in Svizzera, Belgio, Danimarca, Spagna, Vaticano, Malta, Svezia, Stati Uniti, Italia, Francia, Austria, Pesi Bassi, Irlanda, Costa d’Avorio, Emirati Arabi Uniti, Ghana, Etiopia, Giordania, Turchia, Eritrea, Iraq, Thailandia, Egitto, Australia, Tanzania, Vietnam, Indonesia, Malaysia, Nicaragua, Messico, Russia, Kenya, Kosovo, Ecuador, Arabia Saudita, Costarica, Repubblica di Corea, Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Georgia, Iran, Israele, Albania, Tunisia, Nuova Zelanda, Libano e Sudan.
Per iscriversi è necessario presentare una domanda attraverso l’apposita procedura online (http://www.crui.it/tirocini/tirociniwa/) entro le 17.00 del 14 ottobre.