Mercoledì, 20 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Italia Lavoro e Regione Puglia formano innovatori per il welfare aziendale

Pubblicato l'avviso del percorso che consente la selezione e la formazione di 25 consulenti

Pubblicato in Lavoro Sviluppo e Lavoro il 05/04/2014 da Redazione
Promosso da Regione Puglia e Consigliera regionale di Parità e attuato da Italia Lavoro SpA, in stretto raccordo con il più ampio programma di promozione di azioni positive in tema di welfare aziendale e benessere organizzativo, prende avvio con un apposito Avviso il percorso che consente la selezione e la formazione di 25 consulenti in tema di innovazione organizzativa, welfare aziendale, supporto alla genitorialità e contrattazione di secondo livello.
La scadenza per la presentazione delle domande è fissata alle ore 12:00 del 28 aprile 2014.
"All'interno di uno scenario di welfare sociale come quello attuale,- dice l'assessore alla sanità e welfare, Elena Gentile- con mutate e nuove esigenze delle famiglie pugliesi, prime tra tutte quelle di conciliazione vita-lavoro, si inserisce la necessità di dotare il nostro territorio e il tessuto produttivo pugliese di figure professionali con competenze specifiche in grado di fornire consulenza alle aziende e di costruire un migliore raccordo con la rete dei servizi di cura per le persone e per le famiglie".
La formazione specialistica di un primo gruppo di consulenti "innovatori" sarà realizzata attraverso un corso formativo denominato "Welflex - Produttività, conciliazione lavoro-famiglia. Consulenti per il cambiamento aziendale in Puglia".
Il percorso ha l'obiettivo di formare 25 consulenti in tema di innovazione organizzativa, welfare aziendale, supporto alla genitorialità e contrattazione di secondo livello, che avranno modo di operare all'interno di contesti aziendali pugliesi, grazie ad una borsa di studio della durata di 6 mesi. Il percorso tuttavia sarà aperto, in una prima fase di formazione di base, a 40 persone. Per accedere occorre avere tra i 24 e i 39 anni, essere laureati, avere una comprovata esperienza di lavoro, in azienda o altra organizzazione profit e non profit, di almeno 12 mesi. Sarà data priorità alle persone disoccupate.
Per quanto riguarda l'esperienza di lavoro maturata, verrà invece privilegiata l'attività nel settore della gestione risorse umane, relazioni industriali, consulenza alle aziende e agli enti locali in ambiti tematici afferenti a quelli presidiati da questo progetto.
Inoltre i candidati dovranno essere residenti sul territorio regionale.
Le domande di ammissione, devono essere redatte sullo schema di domanda contenuto nel bando, pena l'inammissibilità e dovranno pervenire a Italia LavoroSpA entro il termine perentorio delle ore 12 del giorno 28 aprile 2014, esclusivamente con raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata a Italia Lavoro, Via Guidubaldo del Monte, 60 - 00197 Roma, indicando sulla busta "Selezione per Progetto Welfare Aziendale Puglia".

Il bando e maggiori informazioni possono essere attinte collegandosi sul sito Web di riferimento
Sito di riferimento: http://www.italialavoro.it/