Lunedì, 23 Novembre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Gli operai della Taranto Isolaverde salgono sui tetti della Prefettura: 'Siamo disposti a tutto'

Alcuni dipendenti hanno minacciato di buttarsi dal cornicione. Domani incontro tra sindacati, Cda della società e presidente della provincia

Pubblicato in Lavoro Sviluppo e Lavoro il 03/09/2015 da Redazione
Sono disposti a tutto pur di avere certezze sul proprio futuro. Un gruppo di dipendenti della società Taranto Isolaverde, ditta partecipata della Provincia in liquidazione, è salito sul cornicione del palazzo del governo. Altri operai si sono incatenati davanti allo stesso edificio, mentre altri ancora presiedono il deposito della società. Domani ci sarà un incontro che vedrà di fronte i sindacati il presidente della provincia, Martino Tamburrano, e il Cda della società.
"Perchè - sottolinea il portavoce degli operai - non si applica la legge 147/2013, ossia la legge di mobilità tra partecipate in modo da salvare tutti i lavoratori come la stessa legge impone? Siamo stanchi, arrabbiati, esasperati. Ci sentiamo accattoni, barboni nell'elemosinare denaro, il nostro denaro. Perciò diciamo basta con le prese in giro".