Lunedì, 10 Dicembre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

'Sindaci ai fornelli', a Capurso i politici pugliesi si sfidano a colpi di ricette

L’iniziativa vuole riaffermare l’importanza di valorizzare le eccellenze enogastronomiche del territorio pugliese e di ritrovarsi in piazza

Pubblicato in Enogastronomia il 30/08/2018 da Alessandra Rizzi

Politica e cucina, un binomio sempre più amato. Lo sanno bene i 10 sindaci pugliesi che lunedì 3 settembre, nella Villa comunale di Capurso alle 21:00, si sfideranno, affiancati da altrettanti grandi chef, nell’appassionante gara di Sindaci, ai fornelli!, giunta quest’anno alla sesta edizione. La manifestazione, che gode dei patrocini del Comune di Capurso, dell’Assessorato all’Agricoltura e Sviluppo Rurale della Regione Puglia, ANCI, Città Metropolitana di Bari, Associazione Borghi Autentici d’Italia, Mordi la Puglia, Accademia Italiana Gastronomia e Gastrosofia e Ass. La Compagnia della lunga tavola, è stata presentata in conferenza stampa dall’assessore regionale alla pianificazione territoriale Alfonso Pisicchio, dal sindaco di Capurso Francesco Crudele, dal direttore artistico e ideatore “Sindaci, ai Fornelli!” Sandro Romano e da Giovanni Ventrelli della R.P. consulting, che si sta occupando dell’organizzazione dell’evento. Presenti anche il Vice sindaco e assessore al marketing territoriale del Comune di Capurso Michele Laricchia e i due conduttori della serata, Antonio Stornaiolo e Claudia Cesaroni.

L’iniziativa, accolta ogni anno sempre con più entusiasmo e partecipazione collettiva, vuole riaffermare l’importanza di valorizzare le eccellenze enogastronomiche del territorio pugliese e di ritrovarsi in piazza, in un luogo dove, dal vivo, i sindaci, divisi in 5 squadre, si cimenteranno nella preparazione di alcune ricette, coadiuvati dai rispettivi chef tutor. “L’obiettivo principale della manifestazione, che può sembrare apparentemente soltanto ludica- ha dichiarato il direttore artistico Sandro Romano- ma non lo è, è divulgare la nostra eccellente cultura gastronomica. La gastronomia, proprio perché parla della gente e della sua storia, è cultura. La nostra è una manofestazione che fa cultura, ecco perché è tanto importante diffonderla”.

Tra i piatti preparati in diretta quest’anno dai sindaci e giudicati dalla giuria, ce ne saranno due tipici: la tiella di riso patate e cozze e la focaccia barese. Inoltre, per il secondo anno, verrà assegnato il premio Mario Giorgio Lombardi, uno dei fondatori dell’Accademia Italiana Gastronomia e Gastrosofia scomparso due anni fa, ad una personalità che si è particolarmente distinta nella diffusione della cultura gastronomica. L’anno scorso il premio è stato assegnato al governatore Michele Emiliano, che prima come Sindaco di Bari e poi come Sindaco di Puglia ha sempre sostenuto la manifestazione.

“L’enogastronomia è un incredibile valore aggiunto per la Puglia perché la rende accogliente e le dà appeal- ha detto il sindaco di Capurso Francesco Crudele- e questa manifestazione, che da 6 anni ospitiamo nella nostra comunità, non fa che valorizzare le eccellenze e le bellezze del nostro territorio. E che sono tantissime. Ma soprattutto con Sindaci, ai fornelli! riusciamo pienamente a fare sintesi tra obiettivi istituzionali, economici e di promozione del nostro territorio. Per il futuro, l’obiettivo è riuscire ad esportare il nostro format anche a livello nazionale.”

 “Questa è una manifestazione di grande valore- ha dichiarato l’assessore Pisicchio. E lo è perché in una regione come la nostra, quando parliamo di gastronomia parliamo di cultura del territorio. La serata sarà divertente e ludica sicuramente, ma con una forte impronta di identificazione e di condivisione. Vedere in piazza tanta gente che si integrerà con i sindaci e i cuochi nella preparazione di prodotti del nostro territorio, è il miglior modo per parlare di Puglia e delle sue eccellenze”.

I sindaci in gara provengono da tutta la Puglia e sono: Antonio Decaro (Bari), Domenico Vitto (Polignano), Angelantonio Angarano (Bisceglie), Fabrizio Quarto (Massafra), Michele Longo (Alberobello), Franco Landella (Foggia), Angelo Annese (Monopoli), Carlo Salvemini (Lecce), Domenico Conte (San Vito dei Normanni) e, unico non pugliese Alessio Pascucci (Cerveteri-Roma). Per quanto riguarda gli chef sono un parterre di tutto rispetto: Antonio Bufi (Le Giare-Bari), Giacinto Fanelli (Biancofiore-Bari), Pantaleo Dell’Olio (Villa Sant’Elia-Trani), Vito Losciale (Villa Bautier, Tenute San Lorenzo- Cerignola), Mario Musci (Gallo Restaurant- Trani), Giuseppe Boccassini (Memorie di Felix Lo Basso-Trani), Roberto Pepe (Agriturismo La Campagnola- Foggia), Giuseppe Scarlato (Artesian Grill- Foggia), Alessandro Pascali (Tenute Furnirussi- Serrano), Stefano Valente (Valente Ristorante del Salento-Casarano).

Da sabato e per due giorni nella Villa Comunale sarà aperto un mercatino di prodotti tipici pugliesi. Appuntamento quindi, a lunedì 3 settembre alle 21.



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet