Martedì, 22 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Capurso, torna 'Sindaci ai fornelli': dodici primi cittadini si sfidano a colpi di ricetta

Un dream team di importanti cuochi pugliesi accompagnerà i sindaci in una insolita e originale gara di cucina

Pubblicato in Enogastronomia il 28/08/2019 da Redazione

Dodici Primi Cittadini pronti a mettersi in gioco a colpi di ricette. C’è grande attesa a Capurso (Ba), pronto a trasformarsi nel teatro della settima edizione di “Sindaci, ai fornelli!”, l’evento ideato e diretto dal giornalista e gastronomo Sandro Romano e organizzato dal Comune di Capurso e da Rp Consulting agenzia di marketing, comunicazione ed eventi, con il patrocinio della Città Metropolitana di Bari e Anci e il sostegno della Camera di Commercio di Bari, sotto l’egida del network “Mordi la Puglia” e dell’Accademia Italiana Gastronomia e Gastrosofia, in programma lunedì 2 settembre (a partire dalle ore 20:15) presso il sagrato delSantuario della Madonna del Pozzo.

Dieci Sindaci di altrettanti Comuni pugliesi in gara e due importanti colleghi provenienti da Umbria ed Emilia, daranno vita ad una inedita ed entusiasmante gara di cucina con la supervisione di importanti Chef provenienti da tutta la Puglia. I sindaci, divisi in 6 squadre, avranno il compito di elaborare da soli, con le loro mani, piatti ideati al momento, a seconda degli ingredienti messi a disposizione, con i suggerimenti degli chef tutor a loro abbinati, in due manche e in un tempo massimo di 30 minuti.

Cosimo CANNITO (Barletta, BT), Davide CARLUCCI (Acquaviva delle Fonti, BA), Giuseppe COLONNA(Mola di Bari, BA), Pierpaolo D’ARIENZO (Monte S.Angelo, FG), Antonio DECARO (Bari), Antonello DENUZZO (Francavilla Fontana, BR), Alfredo LONGO (Maruggio, TA), Stefano MINERVA (Gallipoli, Le)Giuseppe NITTI (Casamassima, BA), Giuseppe VALENZANO (Rutigliano, BA) i sindaci pugliesi in gara, in doverosa rappresentanza di tutte le province della Regione. Insieme a loro due illustri colleghi come Federico PIZZAROTTI, sindaco di Parma, e Giovanni BONTEMPI, primo cittadino di Nocera Umbra, contribuiranno a rendere ancora più agguerrita la competizione.

Insieme ai sindaci un “dream team” altrettanto agguerrito di Chef completerà le 6 squadre in gara: accanto alle “Stelle Michelin” Domingo SCHINGARO (I Due Camini, Borgo Egnazia), Teresa BUONGIORNO (Già Sotto l’Arco, Carovigno), Antonella RICCI e Vinod SOOKAR (Al Fornello da Ricci, Ceglie Messapica) nomi illustri della ristorazione pugliese rappresentati da Vincenzo MONTARULI (Mezza Pagnotta, Ruvo di Puglia), Luca CAPPELLUTI (Caravanserraglio, Terlizzi), Cosimo RUSSO (Cosimo Russo Ristorante, Leverano),Alessandro PIZZUTO (Stammibene, Bari), Nicolaa LONGO (Le Rune, Bari), Giuseppe BOCCASINI(Memorie di Felix Lo Basso, Trani), Giuseppe FRIZZALE (Casale San Nicola, Bisceglie), Patrizia GIRARDI(Amastuola Resort Crispiano).

Ospiti fuori gara il Governatore della Regione Puglia Michele EMILIANO e il padrone di casa Francesco CRUDELE, Sindaco del Comune di Capurso.

La squadra vincitrice di quella che si preannuncia una sfida all’ultimo salto in padella sarà proclamata da una giuria di alto profilo del mondo imprenditoriale e gastronomico come Francesco Pomarico (Gruppo Megamark), Luca Milella (Tormaresca), Marina De Carlo (Olio De Carlo), Nazario Biscotti (chef Le antiche sere di Lesina), Palma D'Onofrio (maestra di cucina), Giacomo Giancaspro (docente dell’Istituto Alberghiero di Molfetta), Pino De Luca (e(t)nogastronomo), Mario Falco (presidente Associazione Cuochi Gargano e Capitanata), Michele Abbaticchio (Sindaco di Bitonto), Michele D'Agostino (Consigliere Nazionale e Docente di alta formazione FIC, componente Euro-Toques international), Michele Tatone (F&B Manager), Francesco Tarantini (Presidente del Parco dell’Alta Murgia), Aldo Patruno (Direttore Assessorato alla Cultura Regione Puglia).

Alla conduzione ci sarà uno dei volti più noti e amati della televisione pugliese, Mauro Pulpito, affiancato dalla dj di Radionorba Claudia Cesaroni, per lei una riconferma dopo l’ottima partecipazione dello scorso anno, con le divertenti incursioni di colui che finora ha vestito i panni del mattatore di “Sindaci, ai fornelli!”, il grande attore e showman Antonio Stornaiolo.

Il premio ufficiale di questa edizione è, come in tutte le edizioni, un’opera in terracotta che rappresenta il Sindaco/Cuoco, simbolo della manifestazione, realizzato dall’artista barese Antonella Imbò. Come sempre, i sindaci vincitori riceveranno anche le due “toque” - il tipico cappello da cuoco - realizzate appositamente per loro da Angelo Inglese, stilista, sarto, camiciaio, esperto di moda e costume di Ginosa (Ta), celebre per aver vestito numerose star mondiali come il Principe William, il presidente americano Trump e innumerevoli star del cinema, tra cui Luca Medici, alias il notissimo comico Checco Zalone, originario proprio di Capurso.

Come sempre, nel corso dell’evento, sarà assegnato il Premio speciale “Mario Giorgio Lombardi”, istituito alla memoria del fondatore e governatore dell’Accademia Italiana Gastronomia e Gastrosofia, riconoscimento conferito ad una personalità di spicco nella promozione territoriale abbinata all’enogastronomia, deciso da un’apposita commissione formata dal direttore artistico Sandro Romano e componenti di Mordi la Puglia e della stessa Accademia. 

«Questa edizione è la consacrazione di un appuntamento che diventa anno dopo anno uno dei punti fermi dell’estate pugliese – afferma Sandro Romano – e che cresce nei consensi. Ci auguriamo al più presto di poter portare questo format anche fuori dai confini regionali».

Un particolare ringraziamento da parte dell’organizzazione va al main sponsor della manifestazione, il Gruppo Megamark, leader al Sud nella Grande Distribuzione,  con i Supermercati Dok, Famila e Stammibeneristobottega, un luogo dedicato al cibo buono, dove poter scoprire gusti nuovi e sapori antichi.

Un sincero grazie anche ai partner Cippone & Di Bitetto, società leader del settore distribuzione beverage (fornirà due prodotti di grande qualità: Acqua Lauretana e Birra Baladin), Tormaresca, ambasciatore in Italia e nel mondo della produzione vitivinicola pugliese di qualità, Olio De Carlo, storico frantoio pugliese promotore della filiera corta, Centoni, pastificio produttore di paste fresche e secche, e Divella, storico pastificio pugliese che dal 1890 porta nel mondo attraverso i suoi prodotti la Puglia, senza dimenticare i food partner Tuorlo Biancofiore, Racemus, Spirito Contadino, Turco Azienda Agricola, Fulgaro Panificatori, Dolceria Sapone, Eatria».