Mercoledì, 26 Giugno 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Grande successo per il vino di Puglia ad Expo 2015. L'assessore Di Gioia: ' Si contano 1500 visitatori al giorno' (VIDEO)

La degustazione speciale dedicata ai rosati, allestita sulla terrazza Symposium del Padiglione riservato ai vini italiani, ha fatto registrare un boom di presenze

Pubblicato in Enogastronomia il 24/08/2015 da Redazione
La Puglia porta a Expo 2015 le eccellenze del territorio e fra queste, i vini sono stati al centro delle attività di promozione nell’ambito della rassegna milanese. Lo spazio riservato alla Puglia, all’interno del Padiglione “Vino – A Taste of Italy” ha fatto il pieno di visitatori provenienti da tutto il mondo che hanno apprezzato la vasta offerta dei produttori e approfondito proprietà e caratteristiche di vini, ormai sempre più conosciuti in tutta Italia e nel mondo. La degustazione speciale dedicata ai rosati, allestita sulla terrazza Symposium del Padiglione riservato ai vini italiani, ha fatto registrare un boom di presenze. “Il vino è il re delle attività volte a valorizzare i prodotti pugliesi d’eccellenza e i numeri legati alle presenze fanno ben sperare – ha dichiarato l’Assessore alla Risorse Agroalimentari Leonardo Di Gioa - Si contano quasi 1500 persone al giorno nel Padiglione dedicato. Raggiungere il traguardo dei 250mila visitatori in 6 mesi sarebbe un risultato di rilievo per le 56 aziende che espongono e per i nostri 100 marchi rappresentativi della regione”.
Il vino è un punto di forza della partecipazione pugliese all’interno dell’Esposizione Universale. Una fetta importante del successo pugliese è legata a Nero di Troia, Negroamaro e Primitivo che sono diventati quasi il simbolo della proposta enologica d’eccellenza. “Negroamaro, Nero di Troia e Primitivo sono i vitigni che hanno il legame più forte con il territorio – ha spiegato l’Assessore regionale alle Risorse Agroalimentari Leonardo Di Gioia - e hanno ottenuto un vasto gradimento da parte del pubblico durante le degustazioni. Accanto a questi vini, già molto conosciuti, ce ne sono anche molti altri che si sono affacciati da poco sul panorama internazionale e di cui dobbiamo consolidare l’immagine”.
Nelle iniziative di promozione dell’identità regionale a Expo, spicca anche la musica con l’esibizione del Coro Giovanile Pugliese, che ha animato il Palazzo Italia e ha proposto ai visitatori un repertorio variegato, dai brani della tradizione popolare regionale ai successi dei più celebri cantanti italiani, a partire da Domenico Modugno. “Expo rappresenta un’importante vetrina per la nostra regione – ha affermato il Direttore del Coro Giovanile Pugliese Luigi Leo – e il pubblico ha mostrato grande interesse nei confronti della proposta musicale legata alla cultura della nostra terra”


loading...