Sabato, 18 Settembre 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Sospirotto, da due must di Bisceglie una nuova creazione dello chef Lorusso

Il Sospiro e la ciliegia tipica della città si fondono al pasticciotto leccese. Continua la sperimentazione con la fusione delle tradizioni

Pubblicato in Enogastronomia il 22/05/2021 da Redazione

La pasticceria che unisce due province pugliesi e dall’unione tra il pasticciotto leccese e il sospiro biscegliese nasce il Sospirotto. Non solo, questa volta c’è anche la “ciliegina” sulla creazione che è, come noto, un altro must della città. Giovanni Lorusso, giovane chef di 32 anni, va avanti con le sue sperimentazioni culinarie e nel percorso di ricerca e di fusione di gusti e tradizioni. Dopo il Pansospiro di Natale (il dolce che prende spunto dal Panettone milanese) e la Sospirotta pasquale (la colomba al sapore di Sospiro) torna a stupire con il Sospirotto, un matrimonio tra pasta frolla e crema pasticcera che custodiscono gelosamente sua maestà la ciliegia di Bisceglie.

 

“Il mio desidero – spiega il giovane chef Giovanni Lorusso – è quello di declinare il dolce tipico di Bisceglie in diversi modi per andare incontro a tutti i palati e attraversare anche in maniera trasversale tutte le stagioni dell’anno e le festività. Questa volta ho voluto legare al Sospiro un altro prodotto tipico della mia città, la ciliegia, due must per ciò che mi piace definire un nuovo gioiello gastronomico”.

 

La Confcommercio, come fatto già in precedenza, continua a sostenere il progetto di chef Lorusso teso alla valorizzazione del dolce tipico di Bisceglie, il Sospiro. “Anche con Sospirotto dimostriamo come siamo sempre pronti ed attenti a sostenere e incentivare tutte le iniziative che ci vengono proposte che mirano allo sviluppo e alla promozione dei prodotti tipici e poi innovare e sperimentare ci sembrano le maniere migliori per ripartire, proponendo ai consumatori delle novità”, conclude Leo Carriera, direttore Confcommercio Bari-Bat.



loading...