Mercoledì, 12 Dicembre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Il Primitivo di Manduria incontra i grandi buyer cinesi e americani

A partire da settembre in programma Attività di incoming sul territorio e la partecipazione ad eventi fieristici esteri

Pubblicato in Enogastronomia il 21/08/2018 da Redazione

Il Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria, in ulteriore crescita nel numero dei soci (46), guarda con fiducia al futuro aumentando le iniziative per far conoscere sempre di più all'estero i suoi vini ed il territorio che li esprime. Sta per partire, infatti, la macchina del grande progetto Primitivo Taste Experience - Il Primitivo di Manduria nei calici cinesi e americani ideato dal Consorzio e ammesso per il finanziamento OCM Vino 'Promozione sui mercati dei Paesi Terzi'.

 

Obiettivo del programma - che parte a settembre per concludersi a dicembre 2018 - è quello di promuovere il Primitivo di Manduria al di fuori dell'Europa attraverso due tipi di azioni: attività di incoming sul territorio con buyer, giornalisti ed operatori BtoB stranieri e la partecipazione ad eventi fieristici esteri. Due le nazioni prescelte: Cina e Stati Uniti, un giusto equilibrio tra Paesi maturi e Paesi emergenti. 

Il progetto si articola in 4 fasi principali.  Dal 26 al 29 settembre il Consorzio ospiterà i buyer cinesi e, dal 12 fino al 14 ottobre, sarà la volta degli operatori americani. Gli ospiti saranno impegnati in incontri con le aziende, seminari e masterclass. L'incoming permetterà quindi ai buyer di acquisire un mix di nozioni tra storia, tradizione e gusto e farsi ambasciatori dell'autenticità del Doc che negli ultimi anni ha puntato sempre di più su qualità, innovazione e tradizione.

Le ultime due azioni, infine, prevedono la partecipazione delle aziende ad eventi fieristici quali Denver International Wine Festival(1 e 2 novembre 2018)e Prowine China a Shanghai (13 – 15 novembre). 

 



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet