Sabato, 25 Maggio 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Splash Festival chiude a Bari con gli chef stellati: Andrea Salamida vince la Stir It Up 2019

Da Sabatelli a Zaccardi, sfilata di star della cucina nella Fiera del Levante di Bari per l’ultima giornata del festival dedicato a beverage e hospitality

Pubblicato in Enogastronomia il 14/03/2019 da Redazione

È Andrea Salamida il vincitore della Stir It Up, la competizione di coffee-mixology del 4° “Splash - Beverage & Hospitality Festival” chiuso ieri nella Fiera del Levante di Bari, all’interno di Levante Prof. Il bartender barese del Blast - già campione 2018 - si è ripetuto battendo in finale il concittadino Giuseppe Milillo (che lavora al Katiuscia people & drinks di Giovinazzo) con un cocktail chiamato “Nascita e rinascita” a base di mezcal Miel de Tierra Joven, succo di pompelmo, mix di spezie fruttate (camomilla, mela, curry, cannella), zucchero liquido ed essenza di gin Puro+. Una grande impresa per Salamida, che ha superato quattro round basati sull’improvvisazione. Nell’ultimo, la finale, ha infatti dovuto realizzare un cocktail con ingredienti a sorpresa. Ma non solo: all’interno della mystery box che gli è stata assegnata c’era anche un piatto gourmet realizzato dallo chef de “Le Giare” di Bari Antonio Bufi e il suo drink non doveva solo essere buono ed equilibrato, ma anche perfettamente abbinabile alla pietanza. Grazie al successo, Salamida vivrà un’esperienza Bonaventura Maschio nella distilleria di Gaiarine (Treviso) offerta dall’azienda veneta e un viaggio “Liquid Experience” all’estero alla scoperta di produttori del settore beverage, offerta da Barproject Academy, organizzatore dello Splash Festival.

 

Oggi è stato anche il giorno della masterclass "L'evoluzione del food pairing in mixology" tenuta dal caporedattore di BarTales Fabio Bacchi in collaborazione con lo chef Antonio Bufi e soprattutto dell’ultimo appuntamento delle “Conversazioni liquide”. Ospiti del dibattito dedicato al “beverage nella ristorazione” sono stati i grandi protagonisti della cucina pugliese e lucana: Antonio Bufi, chef e titolare di "Le Giare" - Bari; Antonio Scalera, chef e titolare di "La Bul Ristorante"- Bari; Antonio Zaccardi, chef di "Pashà", Conversano; Gianvito Matarrese, chef e titolare di "Evo Ristorante", Alberobello; Riccardo Sgarra, sommelier di "Grotta Palazzese", Polignano; Angelo Sabatelli, chef e titolare di "Angelo Sabatelli Ristorante", Putignano; Vitantonio Lombardo, chef e titolare di "Vitantonio Lombardo Ristorante", Matera; Mario Falco, chef e Presidente Associazione Cuochi Foggia. A introdurre il loro intervento l’assessore alle Culture del Comune di Bari, Silvio Maselli, il quale ha sottolineato “quanto sia importante organizzare in città eventi come lo Splash Festival” e ha auspicato, rivolto ai ristoratori, “che finalmente una città come Bari ottenga la stella Michelin”. Ai ristoratori è stato consegnato anche un premio “Eccellenze del territorio”: una confezione di “Gin Puro” offerta dal main sponsor Bonaventura Maschio e personalizzata da Living Web Studio.

 

Splash Festival si è svolto per il secondo anno consecutivo a Bari, dopo le edizioni di Molfetta e Monopoli. E dopo quattro giorni di fiera, il bilancio è stato un successo di visitatori e relazioni per gli standisti. L’evento, infatti, è stato realizzato grazie al contributo delle aziende partner che hanno creduto e investito nel progetto: Bonaventura Maschio, Elektra, Morettino, Merak, Orsini, Living Web Studio, Ascoli,  Pietregiovani, Fervere, Caput Ursi, Tassoni, Gamondi, Molinari, Distilleria Marzadro, Spirits & Colori, Velier e The Spiritual Machine. Gode inoltre del patrocinio del Comune di Bari e di Puglia Promozione.

Per informazioni: www.splashfestival.it

 



loading...