Domenica, 17 Febbraio 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Puglia, incontri B2B per le aziende dell'agroalimentare interessate al mercato cinese

La presidente di Interfood Asia e Interwine China, Rita Ja, torna nel Salento da Claudio Quarta Vignaiolo per chiudere accordi commerciali in vista della 1° edizione della imponente fiera asiatica di Guangzhou

Pubblicato in Enogastronomia il 12/02/2019 da Redazione
Alessandra Quarta , Rita Ja, il sindaco di Guagnano Claudio Maria Sorrento e Claudio Quarta


Prosegue l’attività di “scouting” della Cina interessata al buon cibo pugliese, in vista della prima edizione di Interfood Asia, costola della celeberrima Interwine China, che si terrà dal 2 al 5 giugno prossimi a Guangzhou nel Guandong.  Dopo l’iniziativa di luglio a Cantina Moros di Guagnano, Rita Ja presidente della Interfood-Interwine China e rappresentante delle Camere di Commercio di Guandong e Sichuan, il 22 febbraio prossimo torna nel Salento con un doppio appuntamento nelle cantine di Claudio Quarta e un “Gala Dinner”, questa volta con un gruppo di dieci importatori che incontreranno in B2B le aziende interessate al mercato cinese.  Obiettivo, dunque, stringere rapporti commerciali direttamente con le aziende dell’agroalimentare pugliese.

Al momento sono già una ventina le aziende selezionate, in seguito all’appuntamento di luglio scorso -  i prodotti spaziano dall’olio al miele, dai pasticciotti leccesi alle polpette di carni murgesi, dal Capocollo di Martina Franca ai formaggi della Murgia -  ma ci sono ancora dei posti disponibili, pertanto chi fosse interessato può candidarsi a partecipare agli incontri B2B contattando la Claudio Quarta Vignaiolo alla mail: info@claudioquarta.it

A Claudio Quarta, da anni ambasciatore dei vini pugliesi e campani in Cina, è stato richiesto di agevolare l’incontro fra gli operatori commerciali cinesi e le aziende agroalimentari pugliesi.  Si tratta, com’è noto, di un mercato fortemente in espansione, specchio di un vero e proprio cambiamento epocale che la Cina sta vivendo nei costumi, complice l’impennata del reddito pro capite, con un interesse sempre più spinto nei confronti del Made in Italy e della dieta mediterranea e dunque verso prodotti di qualità gustosi, salubri, biologici.



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet