Venerdì, 10 Luglio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Inaugurata la 55^ edizione della Fiera Nazionale del Carciofo di San Ferdinando di Puglia

Da oggi si entra nel vivo con convegni, laboratori, spettacoli e degustazioni.

Pubblicato in Enogastronomia il 06/11/2015 da Redazione

Con il taglio del nastro e la visita delle Autorità si è aperta ufficialmente la 55esima edizione della 'Fiera nazionale del Carciofo mediterraneo e del Prodotto ortofrutticolo', organizzata, per il secondo anno consecutivo dal Gal Daunofantino su delega del Comune di San Ferdinando di Puglia (Bat) e in programma nell’area mercatale di via Gramsci sino a domenica 8 novembre.

“Questa fiera e questa città credo abbiano precorso i tempi – ha detto l’europarlamentare Elena Gentile - individuando nell’agroalimentare, ma soprattutto nel carciofo, la produzione trainante per poter affermare un’antica tradizione culturale legata alla buona impresa agricola, che oggi è rilanciata in campo nazionale e internazionale”.

“Il carciofo - ha aggiunto Giandomenico Gatta, vice presidente del Consiglio regionale pugliese -  è un emblema del tavoliere meridionale e del nord barese ofantino e questa specializzata rappresenta storicamente una valida occasione per valorizzarlo insieme all'intera filiera che noi abbiamo il dovere di sostenere ed io sono qui per testimoniare l’attenzione che il Consiglio riserva a queste realtà”.

 “È importante  – ha sottolineato Francesco Spina, presidente della Provincia di Bat – vedere assieme tutte le Istituzioni al di là dei colori politici, unite da un lato a testimoniare l’importanza della fiera di San Ferdinando e del suo carciofo nel panorama dei prodotti tipici e dall’altro ad affrontare confronti, dibattiti su programmi ed innovazioni, in risposta alle richieste che giungono dal territorio”.

 “L’obiettivo dell’Amministrazione comunale – ha evidenziato il Sindaco sanferdinandese, Michele Lamacchia – è contribuire a portare sulle tavole degli italiani il nostro prodotto che è genuino e fa bene alla salute. Le prospettive sono positive, avendo già da tempo avviato progetti a sostegno dell’agricoltura e dei prodotti ortofrutticoli di qualità, e recentemente, anche della trasformazione di questi ultimi”.

“Conclusa  l’esperienza dell’Expo, rilevatasi un’importante vetrina di lancio, siamo qui, per il secondo anno consecutivo, a organizzare un evento teso a mettere in vetrina il nostri prodotti d’eccellenza e il territorio, riscontrando un crescente interesse di espositori e pubblico  – ha spiegato Michele D’Errico, presidente del GAL Daunofantino – anche grazie a convegni su temi importanti quali il PSR Puglia 2014-2020, la lotta al caporalato, i sistemi per facilitare l’esportazione dei prodotti di qualità ortofrutticoli e i corretti stili di vita. Tutti temi di attualità che attraggono, assieme agli spettacoli e alle degustazioni, una platea molto vasta,non solo di operatori, proveniente anche da altre città, province e regioni”. 

La giornata odierna prevede, oltre a degustazioni, laboratori e attività ludiche per i più giovani, alle ore 18 un convegno dedicato al Programma di Sviluppo Rurale della Regione Puglia 2014-2020 con interventi di Gabriele Papa Pagliardini, direttore di Area della Regione Puglia; Ruggiero Mennea e Paolo Campo, componenti del Consiglio Regionale della Puglia; Antonio Pepe, general manager DARe; Manlio Cassandro, consulente; Paolo Valente, direttore del Gal Daunofantino. Sono stati invitati ad intervenire i  presidenti dei 3 Gal della provincia di Bat e i 5 presidenti dei Gal della provincia di Foggia. Alle ore 21 uno spettacolo musicale a cura de 'I Carosoni'.

Tra gli eventi in programma domani sabato 7 novembre si segnalano alle ore 10 degustazione 'Foglie di Vitae', alle ore 18 il convegno 'Da San Ferdinando nel mondo - Esportazione e commercializzazione' con i saluti di Michele Lamacchia, sindaco di San Ferdinando e Paolo Valente, direttore del Gal Daunofantino e gli interventi di Leonardo di Gioia, assessore all'Agricoltura e alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia; Giacomo Suglia presidente APEO (associazione Produttori ed Esportatori Ortofrutticoli); Mariateresa D'Arcangelo, dirigente assessorato all'Agricoltura e Risorse Agroalimentari della Regione Puglia; Antonio Seccia, professore di Economia ed Estimo rurale dipartimento Scienze agrarie Università di Foggia; Saverio D'Angelo, Sportello Export Banca Popolare dell'Emilia Romagna; on. Colomba Mongiello, componente XIII Commissione parlamentare (agricoltura). Conclusioni di Gaetano Todisco, assessore all'Agricoltura al Comune di San Ferdinando di Puglia. Modera Vincenzo Rutigliano, giornalista Agrisole/ Il Sole 24 Ore.

Alle ore 20.30 declamazione dell’'Ode al Carciofo' di Pablo Neruda a cura di Antonio Stornaiolo. Alle 21.30 concerto della Rimbamband.

Domenica 8 novembre, giornata conclusiva della Fiera, il primo convegno si terrà dalle ore 10.30 ed è intitolato 'Salute e bellezza - coltiviamo sane abitudini e corretti stili di vita'. Saluti di Michele Lamacchia, sindaco di San Ferdinando di Puglia. Interventi di: Ercole De Masi, gastroenterologo, professore di nutrizione clinica presso AINUC di Roma; Pantaleo Magarelli, dipartimento di prevenzione ASL BAT; Roberta Errico, naturopata; Paolo Valente, direttore del Gal Daunofantino. Modera il giornalista Saverio Serlenga. Il secondo convegno prenderà il via alle ore 18 e si intitola ' Contrastare il caporalato, scelta di legalità'. Saluti di Michele Lamacchia, sindaco di San Ferdinando di Puglia e Michele D'Errico, presidente Gal Daunofantino. Interventi di  Leonardo Di Gioia, assessore all'Agricoltura e Risorse Agroalimentari della Regione Puglia; Felice Pelaggio, CGIL FLAI BAT; Fiammetta Fanizza, ricercatrice in Sociologia Generale Università di Foggia; Antonella Salerno, progetto 'Presidio' di Caritas italiana;  Giuseppe De Filippo, presidente provinciale Coldiretti Foggia; on Elena Gentile, europarlamentare, componente Commissione per l'Occupazione e gli Affari Sociali. Conclusioni di Clara Minerva, Prefetto per la provincia di Bat. Modera il giornalista Micky De Finis. Alle ore 20, premiazione ‘46° Carciofo d'Oro' e show cooking con 'il più grande pasticcere d'Italia' Antonio Daloiso. Alle ore 21.30 gran finale con il concerto de 'I Cugini di Campagna'.