Lunedì, 23 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Calici di Stelle 2016, questa sera grande apertura a Lucera

Quest'anno la prima tappa pugliese apre la manifestazione a livello nazionale con l'ospite d'eccezione Donatella Cinelli Colombini, fondatrice del Mtv Italia

Pubblicato in Enogastronomia il 06/08/2016 da Redazione

Dopo otto anni di assenza, questa sera grande ritorno di Calici di Stelle a Lucera, la città romanica dauna che, con il suo suggestivo Anfiteatro romano, è già stata scenario di ben tre passate edizioni. Quest'anno la prima tappa pugliese apre la manifestazione a livello nazionale con l'ospite d'eccezione Donatella Cinelli Colombini, fondatrice del Mtv Italia e ideatrice dell'evento, che taglierà il nastro della manifestazione brindando con le autorità in Piazza del Duomo.
Una presenza che darà ulteriore prestigio a uno degli eventi cardine del Movimento Turismo del Vino Puglia, l'occasione in cui tutti gli enoappassionati incontrano il firmamento dei vini di Puglia nei più bei centri storici, insieme a tante attività e spettacoli di musica lirica e popolare. 
Anche quest’anno l’evento rientra nel progetto PSR 2014-2020 dell'Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, che dalla prima edizione collabora per la buona riuscita della manifestazione.
La serata avrà inizio acquistando il kit Calici di Stelle in uno dei tre infopoint disponibili in Piazza Duomo, Viale Augusteo angolo via Napoleone Battaglia, Piazza San Giacomo (10 €, calice in vetro con tasca, carnet di otto ticket degustazione, sacchetto di taralli); la novità di quest'anno è che il kit comprenderà anche un simpatico e utile gadget, una cannuccia per l'alcol test contenuta in un flyer informativo con la mappa della serata, per invitare tutti a effettuare la prova dell'etilometro gratuita prima di lasciare la manifestazione in tutta sicurezza. “Bere consapevole” è infatti il messaggio della manifestazione di quest'anno insieme, ovviamente, a quello sempre valido di bere sempre e solo vini di qualità.
L'itinerario si snoda idealmente attraverso i territori enologici di Puglia – Terre del Nero di Troia da via Carlo II d'Angiò a via P. Giannone, Terre del Primitivo
da piazza San Giacomo a via Antonio di Salvia, Terre del Negroamaro in viale Augusteo - consentendo ai tanti winelovers attesi di intraprendere un viaggio reale e virtuale nella Puglia del vino. A guidare i visitatori nel loro percorso attraverso le oltre sessanta cantine e 150 etichette in degustazione ci saranno i sommelier e aspiranti sommelier dell'AIS Puglia, che presidieranno i banchi d'assaggio per raccontare il patrimonio vitivinicolo regionale, i suoi suggestivi territori, gli eccellenti vitigni autoctoni e le prestigiose denominazioni d'origine.
Lungo il percorso, gli enoappassionati potranno partecipare alle divertenti ed istruttive attività organizzate in alcune delle location storiche più prestigiose della città, per far scoprire tutto il ricco patrimonio artistico di Lucera.
Il Museo Civico Fiorelli ospiterà la degustazione di vini Cacc'e Mmitte di Lucera, storica denominazione di Puglia fiore all'occhiello della città, organizzata in collaborazione con il Consorzio di Tutela della Doc. Palazzo Petrilli farà da scenario al divertente gioco sensoriale “A prova di naso”, in cui si gioca con il proprio olfatto cercando di individuare nel calice i sentori principali di Primitivo, Nero di Troia, Negroamaro. I nasi più bravi si aggiudicano in omaggio una fornitura di vini regionali (entrambe le attività su prenotazione, gratuite, a rotazione max 25 persone per volta).
Non mancheranno i momenti di spettacolo per accompagnare la degustazione sotto le stelle e completare il racconto dei vini anche attraverso la musica lirica e popolare. In Piazza del Duomo, in un’allegra atmosfera da osteria, il gruppo di musica folkoristica “U'munacidde” sarà interprete de “Il Vino nella Musica” un brillante repertorio tradizionale pugliese, che vedrà come protagonista il vino e il cibo. Attraverso racconti di feste, festività popolari si canterà del vino, della vendemmia, dei brindisi che abitualmente si improvvisavano durante le cerimonie nuziali.
Il grande concerto di musica lirica “Il vino nell'Opera” avrà la sua cornice d'eccezione nell'Anfiteatro romano, che si animerà con un trionfale ed emozionante repertorio di arie d'Opera inneggianti alla convivialità del vino eseguite da tre solisti -tenore, baritono e soprano - con un coro di 35 voci e l'accompagnamento di pianoforte e quintetto d’archi, a cura dell'associzione culturale “Gershwin”. Gli spettacoli si ripeteranno tre volte l'uno nel corso della serata.

 



loading...