Martedì, 20 Agosto 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Capurso, presentata la quarta edizione di 'Sindaci, ai fornelli!': Decaro ed Emiliano partecipano alla gara di cucina

Dieci rappresentanti di comuni pugliesi, affiancati da chef professionisti, prepareranno un primo piatto a base di pasta con ingredienti selezionati dal gastronomo Sandro Romano

Pubblicato in Enogastronomia il 02/09/2016 da Redazione
Credits: Nico Mongelli Photographer

È tutto pronto per “Sindaci, ai fornelli!”, la gara di cucina che vede coinvolti i rappresentanti di alcune città pugliesi.  La formula sostanziale della singolar tenzone che si svolge a Capurso nei Giardini pubblici di piazza Matteotti è rimasta immutata rispetto alla scorsa edizione: un manipolo di sindaci che, in coppia tra loro con dieci chef a fungere da tutor, si cimenta ai fornelli (in realtà, ultratecnologiche piastre a induzione) per preparare un primo piatto a base di pasta con ingredienti selezionati dal gastronomo Sandro Romano e destinati ai protagonisti in una “mistery box”. Ciascuna coppia di chef deve ingegnarsi per aiutare le fasce tricolori a cucinare una pietanza commestibile.
Sorteggiati dalla piccola Micaela in conferenza stampa gli accoppiamenti sindaci-chef tutor per comporre le cinque squadre in gara che si sfideranno a colpi di mestolo. Scenderanno in campo per la prima squadra Giuseppe Lovascio, sindaco di Conversano (BA) con lo chef Gianni Viceconte, rappresentante dell’Accademia Italiana Gastronomia Storica, e Francesco Spinasindaco di Bisceglie (BT), con lo chef stellato Michelin Andrea Cannalire del ristorante “Cielo”, Ostuni (BR). Per la seconda squadra il sindaco di Corato (BA) Massimo Mazzilli con lo chef Giovanni Lorusso del ristorante “Memory Resort”, Bisceglie (BT), e il sindaco di San Giovanni Rotondo (FG) Costanzo Cascavilla con lo chef Mario Musci del ristorante “Gallo”, Trani (BT). Per la terza squadra il sindaco di Bari Antonio Decaro con lo chef Angelo Di Biccari del ristorante “Pane e salute”, Orsara di Puglia (FG), e Raimondo Innamorato, sindaco di Noicattaro (BA) con Mino De Bari dell’Osteria di Chichibio, Polignano a mare. Per la quarta squadra Antonio Donatelli, sindaco di Triggiano (BA) con lo chef tutor Salvatore Riontino, ristorante “Canneto Beach 2”, Margherita di Savoia (BT), e Giuliana Falaschi, sindaco di Citerna (PG) con Ippazio Turco del ristorante “Lemì”, Tricase (LE). Per la quinta squadra Fiorenza Pascazio, sindaco di Bitetto (BA) con lo chef Domenico Capogrosso dell’Osteria Del Buono, Trani (BT), e il sindaco di Capurso (BA) Francesco Crudele con lo chef Cosimo Russo del ristorante “Acqua”, Porto Cesareo (LE), ripetendo del tutto casualmente una coppia di sindaci già formatasi l’anno scorso e che furono i vincitori della passata edizione.
Non in gara ma comunque protagonista di una performance a sorpresa sarà “il sindaco di Puglia”, il governatore Michele Emiliano, affiancato dai tutor Luca Cappelluti e Fabio Quaranta, rispettivamente chef di Caravanserraglio di Terlizzi e pastrychef dell’Antica Pasticceria Fraddosio di Bari.



loading...