Martedì, 26 Maggio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

San Ferdinando di Puglia, Gessica Notaro testimonial d'eccezione contro la violenza di genere

L'ex modella e finalista Miss Italia, sfigurata con l'acido dal suo fidanzato nel 2017, sarà interprete dello spettacolo teatrale “La Forza delle Donne”

Pubblicato in Donne il 04/03/2020 da Alessandra Rizzi

   San Ferdinando di Puglia si candida a città simbolo di impegno sociale a fianco delle donne. Un progetto articolato e pregno di significato quello che si dipanerà in tutta la giornata di sabato 7 marzo nella cittadina della sesta provincia, pensato e fortemente voluto dall’Assessorato alle politiche sociali del comune di San Ferdinando e organizzato nell’ambito delle celebrazioni dell’8 marzo dall’Osservatorio Giulia e Rossella Centro Antiviolenza Onlus di Barletta. All’iniziativa aderiscono anche gli altri comuni dell’Ambito territoriale: Margherita di Savoia e Trinitapoli.

Il fine è quello nobile di onorare al meglio la figura della donna e in particolare stigmatizzare e condannare le ingiustizie e le violenze da lei subite. Un vero e proprio percorso di consapevolezza per un tema sensibile, quello della violenza sulle donne, che affolla giornalmente la cronaca nera, sarà messo in campo sino alla vigilia della ‘Festa della donna’. Forum, incontri con gli alunni degli istituti di istruzione locali e percorsi formativi, promossi dall’Amministrazione comunale, si svolgeranno per una settimana intera. Tutto il progetto culminerà nello spettacolo a firma di Gerardo Russo “La Forza delle Donne” che andrà in scena sabato 7 marzo alle ore 21,00 presso l’Auditorium dell’istituto Dell’Aquila di San Ferdinando di Puglia (via Gramsci, 53) con la partecipazione straordinaria di Gessica Notaro, modella il cui volto è stato sfigurato dopo una aggressione con l’acido dal fidanzato. Gessica, reduce dal mirabile successo della settantesima edizione del Festival di Sanremo, in cui si è esibita come ospite in duetto con Antonio Maggio nel brano di grande potenza espressiva “La faccia e il cuore”, basato proprio sulla sua drammatica esperienza di vita, è il simbolo di una donna forte e tenace che ha saputo reagire e rinascere dopo la terribile violenza infertale da chi sosteneva di amarla.