Mercoledì, 28 Ottobre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

L’audacia intellettuale di Pasolini rivive in Daniela Baldassarra: premio all'artista pugliese

Il Premio, organizzato dal gruppo culturale Sisma vuole dar risalto agli scrittori che più di altri dimostrano onestà intellettuale e esercizio di pensiero critico e libero

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 31/08/2020 da Maria Chiara Stornaiuolo

La monologhista pugliese Daniela Baldassarra è tra i tre vincitori del Premio Nazionale dedicato a Pier Paolo Pasolini. 

Il Premio, organizzato dal gruppo culturale Sisma, che omaggia il grande regista, scrittore e pensatore, assunto come emblema ideale e punto di riferimento di estrema attualità, vuole dar risalto agli scrittori che più di altri dimostrano onestà intellettuale e esercizio di pensiero critico e libero.

Daniela Baldassarra, artista impudente, rivoluzionaria e sofisticata, riceve uno dei tre premi per la sua opera narrativa dedicata al difficile tema della gravidanza post stupro. Un argomento ancora poco dibattuto, ma l’autrice, con il coraggio che la contraddistingue sul panorama nazionale, ci consegna un testo che sfida il politicamente corretto e i facili moralismi.

Questa la motivazione della Giuria del Premio: “Il racconto di Daniela Baldassarra ci conduce con mano salda dentro i pensieri di una donna che ha subito violenza, con grande capacità introspettiva e forte autenticità. C’è la rabbia e il dolore di un gesto che mai potrà essere perdonato, e la capacità di rinascita che affiora nello sguardo di una madre. Un racconto credibile, modulato con grande capacità e senza sbavature”.

La monologhista, definita spesso dalla critica l’erede di Franca Rame, è maggiormente conosciuta per i suoi spettacoli comici con i quali porta avanti una stravagante battaglia di smantellamento dei cliché sociali e delle disparità, ma è anche una pluripremiata autrice, e con la sua raffinata scrittura figlia mulatta di teatro e letteratura, è riuscita a pennellare una delicatissima favola su un argomento decisamente spinoso e controverso.