Giovedì, 15 Novembre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Ruvo di Puglia, parte il Talos Festival: dall'1 al 9 settembre concerti, flash mob e incontri

Si parte con l’inaugurazione di Bande, mostra fotografica a cura di Raffaele Puce

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 31/08/2018 da Redazione
PH R. Puce


Tutto pronto a Ruvo di Puglia per il Talos Festival che da sabato 1 a domenica 9 settembre proporrà nove giorni di concerti, produzioni originali, performance, flash mob, atelier di creazione, workshop, incontri, master class. Diretto dal trombettista Pino Minafra, fondatore del festival nel 1993, e dal pianista Livio Minafra, il Talos propone un ricco programma che parte dalla banda, s'inoltra nella sperimentazione musicale e incrocia la danza contemporanea, grazie al progetto coreografico di Giulio De Leo della Compagnia Menhir. Tra gli ospiti di questa edizione il Coro delle Voci Bulgare "Angelite", il percussionista indiano Trilok Gurtu, il tubista e serpentonista francese Michel Godard, il suonatore austriaco di vibrafono e marimba Roland Neffe, il danzatore tedesco di origini brasiliane Rodolfo Piazza Pfitscher Da Silva, la coreografa finlandese Sanna Myllylahti, il pianista e la cantante greci Sakis Papadimitriou e Georgia Sylleou, Enzo Avitabile con i Bottari di Portico, i Fratelli Mancuso, laBandadriatica e numerose esperienze pugliesi. Sabato 8 settembre si rinnoverà l'appuntamento conLa notte della Banda, produzione originale del festival, con Pino Minafra & La Banda e la partecipazione di numerosi ospiti. Il risultato è una miscela di jazz, improvvisazione creativa e sonorità mediterranee, che incontra i corpi di una comunità di danzatori e cittadini di ogni età, origine e professione, e gli strumenti di tanti ospiti pugliesi, nazionali e internazionali. Musiche, gesti e preziose architetture generano una magica alchimia che ha come scenario gli spazi pubblici, le piazze e gli attrattori culturali di Ruvo di Puglia "città d'arte".

Il programma del Talos Festival prenderà il via sabato 1 settembre dalle 18 nella Pinacoteca d’Arte Contemporanea con l’inaugurazione di Bande, mostra fotografica a cura di Raffaele Puce. Una sequenza di immagini scattate dal 2005 al 2018, che raccontano il progetto Pino Minafra & La Banda e i suoi viaggi sonori in giro per il mondo. A seguire il concerto solo di Giorgio Distante con uno strumento elettroacustico di sua ideazione e progettazione. HY E.T. – Hybrid Electroacoustic Trumpet o Hello ETè, infatti, un ibrido, sintesi tra elettronica e tromba. Il trombettista pugliese - che quest'anno ha pubblicato il suo nuovo album in vinile MenoMondoPossibile (Desuonatori) - accompagnerà con la sua musica Migrazioni, performance coreografica a cura della Compagnia Menhir con le danzatrici Serena Facchini, Erika Guastamacchia, Rosa Merlino. Dalle 20.30 al via i concerti sul Sagrato della Cattedrale con Migranti, un progetto originale di Luigi Morleo con l’Orchestra Sinfonica I.C.O. dell’Area Metropolitana di Bari diretta da Giovanni Rinaldi con la partecipazione di Ivan Mancinelli(percussioni), Admir Shkurtaj (fisarmonica) e Michele Jamil Marzella (trombone). Il progetto nasce nel 2017 dedicato alla seconda generazione di migranti in Italia. In particolare a quei popoli che in questo momento vivono un disagio economico e sociale che parte dal Medio Oriente e passa dall’Africa settentrionale per poi approdare sulle coste del sud Italia. Durante il concerto saranno eseguiti Migranti 2.4 (concerto in quattro movimenti per vibrafono, marimba, fisarmonica ad libitum e orchestra) e Migranti 2.1 (concerto per trombone, percussione e orchestra). La serata ospiterà anche, nella Piazzetta dell'Info Point di Via Vittorio Veneto, un estratto in forma di flash mob della coreografia “Arcipelago” di Giulio De Leo a cura della compagnia Menhir. Venti giovani interpreti danzano e s'incontrano nella vicinanza, generando nuove possibili civiltà del gesto. “Arcipelago” rinnova lo sguardo sulla storia antica e recente del Mediterraneo, getta avanti l’immaginazione e lo ripensa come una connessione.


Prossimi appuntamenti


Domenica 2 Settembre si parte alle 18 in Pinacoteca con il Brass Ensemble “Il Cenacolo” diretto da Salvatore Barile. Dalle 20:30 sul Sagrato della Cattedrale spazio all’Orchestra MusicaInGiocodiretta da Andrea Gargiulo e al flash mob Giardini famigliari. Lunedì 3 Settembre appuntamento alle 18 in Pinacoteca con I Superstiziosi di Bembé Arti Musicali e Performative. Dalle 20:30 sul Sagrato della Cattedrale in scena la Big Band del Conservatorio Piccinni di Bari diretta da Vito Andrea Morra e il flash mob Notturni. Martedì 4 Settembre alle 18 in Pinacoteca lo spettacolo “Entropia, ciò che vedo mentre suono” con Giuliano Di Cesare (tromba ed effetti) e Luca Lorusso (vibrafono). In serata dalle 20:30 sul Sagrato della Cattedrale la Fanfara del Comando Scuole Aeronautica Militare di Baridiretta da Nicola Cotugno e Passionale, flash mob per coppie under 50. Mercoledì 5 Settembre in Pinacoteca dalle 18 “Genesi 2” con Vincenzo Mazzone Percussion Ensemble e il danzatore Rodolfo Piazza Pfitscher Da Silva. Dalle 20:30 sul Sagrato della Cattedrale Guarda che Banda! con la direzione Nuccio Gargano e Margherita Di Pierro e In the middle, flash mob con i partecipanti della master class di Sanna Myllylahti.


 



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet