Mercoledì, 13 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Trani, appuntamento con la storia: dall'8 all'11 agosto in scena la 14esima edizione della settimana medioevale

Saranno trecento i figuranti protagonisti degli spettacoli serali (con ingresso gratuito) nelle quattro giornate che si svilupperanno nel centro storico

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 30/07/2019 da Redazione

Dall'8 all'11 agosto andrà in scena a Trani la quattordicesima edizione della "Settimana medioevale". L'appuntamento con la storia è in programma nel borgo antico, grazie alla rodata organizzazione dell'associazione culturale "Trani tradizioni". Saranno trecento i figuranti protagonisti degli spettacoli serali (con ingresso gratuito) nelle quattro giornate che si svilupperanno nel centro storico di Trani. Dopo la grandissima partecipazione degli anni scorsi, sarà una edizione speciale, diversa e con una nuova programmazione per uno degli eventi di punta dell'estate tranese. Saranno le fontane danzanti la sorprendente novità di quest'anno, che prenderà il posto dell'incendio al Castello. Si tratta di fontane maestose che raggiungono i 26 metri di altezza e che si illuminano e muovono a ritmo di musica.

"Per quest'anno a causa dei lavori di restauro – spiegano gli organizzatori Giuseppe Forni e Angela Magnifico - la manifestazione non entrerà nel Castello Svevo, mantenendolo comunque come scenografia naturale. Abbiamo pensato di svolgere le due serate di 'Nox Templarorum' e la difesa del pellegrino in piazza Duomo. La serata dedicata alle nozze di Re Manfredi sarà caratterizzata dai due cortei per raggiungere piazza Quercia, dove ci sarà l'incontro dei due sposi, e a seguire lo spostamento verso piazza Re Manfredi, dove ad attenderli oltre agli artisti e il gran pubblico, ci saranno le fontane danzanti. Ci preme sottolineare che la nostra organizzazione non riguarda gli eventi con identico nome che si svolgeranno a pagamento all'interno del Castello Svevo nei week end d'estate. Le nostre iniziative sono tutte gratuite per regalare a quanta più gente possibile, un pezzo della nostra storia".

I PROTAGONISTI - Durante i quattro giorni, tra i figuranti ci saranno anche attori professionisti, mangiafuoco, suonatori di tamburo e sbandieratori di Barletta e Torremaggiore. Quest'anno ad affiancare "Trani tradizioni" ci sarà anche la compagnia teatrale tranese "il Carro dei guitti" di Giuseppe Francavilla. Uno dei punti forza sarà l'attore Gianluca Foresi, il giullare che in rigorosa rima fungerà da voce narrante nelle singole serate. Nel ruolo della principessa Elena Comneno, è stata scelta la 33enne biscegliese Feliciana Di Liddo, mentre toccherà al tranese 29enne Alessandro Grande indossare i panni di Re Manfredi. Ospiti delle serate anche il sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri, città capitale europea della cultura che ha patrocinato l'evento, e il sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, di origini tranesi e ben lieto di tornare nella città che gli ha dato i natali.