Lunedì, 18 Ottobre 2021 - Ore
Facciamo Notizie

Corteo San Nicola: Sergio Rubini spegne le luci

Il regista di Grumo vuole creare un'atmosfera indimenticabile per rievocare il 1807

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 30/03/2015 da Redazione
Sergio Rubini cercherà di stupire Bari e i baresi. Al regista e attore di Grumo è stata assegnata la direzione artistica e la regia del corteo storico di San Nicola del prossimo 7 maggio. Per riportare Bari nel lontano 1807, Rubini ha già pensato alla prima novità: non ci sarà luce. Al passaggio del corteo, l’illuminazione pubblica dovrà essere rigorosamente spenta, così come le luci dei negozi e delle bancarelle. Le uniche luci consentite saranno quelle delle fiaccole che accompagneranno la statua del santo patrono. Il mare diventerà per la prima volta il protagonista dell’evento, con numerose scene che si svolgeranno sul lungomare con lancio di fiori e ascensione di incensi profumati. Per rendere possibile tutto ciò, l’Assessorato alle Culture ha appena pubblicato un bando di gara per l’affidamento dei servizi di progettazione esecutiva, organizzazione e realizzazione del Corteo secondo il progetto predisposto da Rubini. L’importo base di gara è di 84.426,000 euro, IVA esclusa. I 150 mila euro stanziati dal Comune di Bari serviranno a pagare Rubini e altre figure musicali che si esibiranno durante l’evento.
Il corteo sarà diviso in due tratti: il barcone trainato da due buoi partirà dal Castello Svevo e arriverà al Molo San Nicola. Il quadro del santo verrà caricato su una barca e raggiungerà il luogo dello sbarco. La processione proseguirà con l’ingresso dell’effige del santo nella Basilica di San Nicola.

loading...