Sabato, 8 Agosto 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Estate di teatro a Gioia del Colle: si comincia stasera con 'Il Federico' della Compagnia del Sole

In programma anche la rassegna nella ex distilleria Cassano curata dall’associazione culturale Ombre con due appuntamenti

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 29/07/2020 da Redazione

Comincia oggi l’estate di Teatro del Comune di Gioia del Colle in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese. Lo spettacolo di apertura è affidato alla Compagnia del Sole con il suo II Federico ispirato a Federico II di Svevia, in scena nell’Atrio Castello alle 21.15. Nella sua ultima notte, Federico II, tra deliri del morbo che lo ha assalito, vaga per le stanze del palazzo di Castel Fiorentino. Sa che sta morendo. Gli incubi si fanno immagini ed i personaggi nodali della sua vita gli si fanno incontro, dialogano, spiegano, lo attaccano e lui si difende. Ed il pubblico, che lo segue in questo percorso e che lui vede come fantasmi, testimoni del tribunale della storia che il suo inconscio ha allestito, scopre così la Storia… ‘secondo Federico’. Si prosegue con il recupero di due concerti della rassegna Legature (entrambi alle 21 al chiostro comunale di Palazzo San Domenico): il 4 agosto ci sarà il recital pianistico di Greta Lobefaro su musiche di Beethoven, Schumann e Ravel ; il 5 agosto invece il recital lirico con Rosaria Angotti soprano e Pamela Panzica pianoforte che si esibiranno su Mozart, da Così fan tutte "Come Scoglio" e Rossini, da Il Barbiere di Siviglia "Una voce poco fa" con intermezzo pianistico da Donizetti, da Elisir d'amore "Prendi per me sei libero" e Bellini, da I Puritani "Qui la voce... Vien diletto"; e ancora da Traviata di Verdi in "È strano... Sempre libera" e "Addio del passato" con intermezzo pianistico tratto da La Bohème di Puccini "Quando me n'vo" e “Mi chiamano Mimì”.

Sempre a Gioia del Colle è in programma anche la rassegna nella ex distilleria Cassano curata dall’associazione culturale Ombre con due appuntamenti: il 6 agosto con Iliade in cui la metrica omerica è affidata alla musica di Piero Santoro, mentre Giuseppe Ciciriello, che ne è lo scrittore, presta corpo e voce al racconto della “storia di tutte le guerre” attraverso una narrazione, fatta di gesti semplici ed evocativi; e il 3 settembre con Revolution con la regia di Sara Bevilacqua e la drammaturgia di Emiliano Poddi (finalista Premio Strega 2008 con “Tre volte invano”): una miscela di emozioni, ricordi e storie di vita vissuta a Brindisi negli anni del Boom. Revolution racconta i dieci anni che hanno sconvolto la storia, fino alla notte in cui Tito Stagno raccontò dai microfoni della Rai lo sbarco del primo uomo sulla Luna con le musiche dei Beatles riarrangiate per pianoforte e voce, eseguite dal vivo, che segnano il passo di questo spaccato degli anni Sessanta.

Si aggiungono due date per la rassegna SIC! ProgettiAzioni Culturali: il 23 agosto con Le mille e una notte di e con Paolo Panaro pensate da un animo al femminile ma interpretate con animo maschile. Entrambe le anime pervadono i racconti notturni. Il motto delle Mille e Una Notte è: “o un racconto o la vita". Raccontare equivale a vivere; il 31 agosto con Soundcheck…en attendant G per la regia di Maurizio Vacca. A diciassette anni dalla sua scomparsa, un omaggio a Giorgio Gaber attore e drammaturgo e al suo modo di fare teatro che è ormai divenuto un “classico” della drammaturgia contemporanea.

 

Inizio spettacoli: ore 21.15
Prezzo dei biglietti:
15 € intero
12 € ridotto

Botteghino
Piazza Margherita di Savoia, 10 - 70023 Gioia del Colle (Bari)
Per info e prenotazioni: 39 3470945331

MODALITÀ DI INGRESSO:
Gli abbonati possono recarsi direttamente all’ingresso dell’area evento muniti di titolo e con mascherina indossata obbligatoriamente.

Gli utenti che hanno acquistato i singoli biglietti degli spettacoli della stagione possono entrare allo spettacolo con il titolo in loro possesso o, se impossibilitati alla visione dello spettacolo, possono richiedere il rimborso presso il botteghino entro la sera dell’evento in programmazione.

Per gli spettacoli che sostituiscono quelli precedentemente programmati nella stagione invernale, i titolari degli abbonamenti possono entrare esibendo il titolo in loro possesso, mentre chi è in possesso dei singoli biglietti dovrà recarsi al botteghino ed effettuare il cambio del biglietto o, se impossibilitati alla visione dell’evento, richiedere il rimborso al massimo entro la sera degli eventi.

MISURE DI DISTANZIAMENTO SOCIALE
Tutti i posti disponibili saranno senza assegnazione e rispetteranno le normative vigenti anticovid di distanziamento sociale. È obbligatorio entrare in teatro con la mascherina indossata che potrà essere tolta durante la rappresentazione teatrale.