Martedì, 14 Luglio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Avanti ma con prudenza, ridimensionata la stagione lirica

Soppresse due delle quattro opere previste in autunno

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 29/07/2014 da Redazione
La stagione lirica del Teatro Petruzzelli di Bari perde 2 delle quattro opere in programma per l’autunno: il Trittico di Puccini (Il tabarro, Suor Angelica e Gianni Schicchi) previsto per ottobre, e la Lucia di Lammermoor di Donizetti che era in programma per novembre.
Il sovrintendente Massimo Biscardi annunciando il ridimensionamento alla stampa ha anche annunciato le due produzioni del teatro (a costo bassissimi) che manterranno il teatro in attività nei mesi di ottobre e novembre. Si tratta di due creazioni rivolte ai bambini e ai ragazzi: un “Re Artù”, la cui musica sarà composta da Nicola Scardicchio, il libretto scritto da Teresa Petruzzelli e la regia affidata a Marinella Anaclerio. A novembre, invece, porte aperte ai ragazzi di scuola media e superiore per un’antologia del “Barbiere di Siviglia” in forma di musical. Costo complessivo delle due produzioni, 150 mila euro.
Il consiglio di amministrazione, riunitosi per la prima volta sotto la presidenza del nuovo sindaco di Bari Antonio Decaro ha affrontato anche il tema del piano di risanamento: due milioni saranno garantiti dalla Regione, altrettanti dal Comune, e 5 milioni arriveranno come prestito del ministero per i Beni culturali che la fondazione restituirà in trent’anni.