Mercoledì, 13 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bitonto, al via il festival 'Il Diritto in piazza': si parte con Michele Mirabella e il film 'Alla salute'

L'evento toccherà un tema complesso e delicato come quello del Diritto alla Salute attraverso dibattiti, spettacoli teatrali, proiezioni cinematografiche ed eventi musicali

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 27/09/2019 da Redazione

S'inaugura la terza edizione de "Il Diritto in Piazza", il Festival organizzato dal Centro Studi Sapere Aude che quest'anno si svolgerà dal 27 al 29 settembre a Bitonto con più appuntamenti divisi fra piazza Cavour e il Teatro Traetta. Tantissimi ospiti come Gianni Rivera, Beppino Englaro, Michele Mirabella, Mons. Francesco Savino, Michele Emiliano e Francesco Schittulli. E con loro medici, giuristi, politici e personalità dello spettacolo e della società civile. L'evento, affermatosi rapidamente come riferimento per cittadini "assetati di Diritto", quest'anno toccherà un tema complesso e delicato come quello del Diritto alla Salute attraverso dibattiti, spettacoli teatrali, proiezioni cinematografiche ed eventi musicali. La sfida del Festival è affrontare il tema nella maniera più chiara e completa possibile i nostri diritti, spesso poco chiari e poco rispettati dal sistema. Si parlerà quindi non solo dello stato della sanità in Puglia e in Italia, ma anche di cibo, sport, ambiente, rapporto medico-paziente, libertà di scelta sulle cure. 

Si parte oggi alle 17.30 al Teatro Traetta con i saluti del presidente del Centro Studi Sapere Aude Michele Coletti e del sindaco di Bitonto Michele Abbaticchio. Interverranno rappresentanti delle istituzioni locali e regionali e degli Ordini degli avvocati, dei dottori commercialisti e revisori contabili e dei medici chirurghi e odontoiatri. Alle 18.30 sul palco del Traetta il dibattito su cibo e salute dal titolo "Il Diritto alla Salute", moderato dal regista teatrale, attore e divulgatore scientifico Michele Mirabella. Ne discuteranno: il professore ordinario di Medicina interna dell'Università di Bari, Antonio Moschetta; il presidente della Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e odontoiatri, Filippo Anelli; il comandante regionale dei carabinieri NAS Bari, tenente colonnello Giovanni Aspromonte; il direttore generale dell'Istituto tumori di Bari "Giovanni Paolo II" I.R.C.C.S., Antonio Delvino. Alle 20.30, sempre nel Traetta, proiezione del film "Alla Salute". Interverranno la regista Brunella Filì, l'attore protagonista e food performer Nick Difino, la sceneggiatrice Antonella Gaeta, il food performer Donpasta e lo chef Diego Rossi. Tutti gli appuntamenti sono ad accesso libero e gratuito.


Il Festival proseguirà sabato e domenica con altri dibattiti e momenti di svago. Di seguito il programma delle altre due giornate.

Programma sabato 28 settembre.
La giornata inizierà alle 10.00 in piazza Cavour con il dibattito "Il rapporto medico-paziente: tra deontologia e responsabilità". Modererà Giovanni Stefanì, presidente dell'Ordine degli avvocati di Bari. Interverranno: il magistrato Anna De Palo, presidente della sezione gip del Tribunale di Bari; Alessandro Dell'Erba, medico legale e direttore del dipartimento interdisciplinare di medicina dell'Università di Bari; Nicola Romualdi, responsabile rc e tutela legale di Generali Italia; Pierluigi Pantani, responsabile rc medici di Generali Italia; Vincenzo Cirasola, presidente nazionale dell'Anapa (Associazione nazionale agenti professionisti di assicurazione). Nel pomeriggio, alle 18.00 nel Teatro Traetta, il dibattito su salute e fine vita dal titolo: "Con dignità, fino alla fine?". L'incontro sarà moderato dal pubblico ministero presso la Procura di Bari Michele Ruggiero. Interverranno: Mons. Francesco Savino, vescovo di Cassano allo Jonio; Beppino Englaro, padre di Eluana e socio della Consulta di bioetica di Milano (da oltre 17 anni promotore della libertà di cura e terapia); Luca Savino, dirigente della Asl Bari hospice. Alle 21.00 in piazza Cavour lo spettacolo musicale "Le Scat Noir" con protagonista il trio vocale al femminile che propone brani della tradizione jazz (e non solo) e inediti arrangiati per tre voci, violino e pianoforte. Tutti gli appuntamenti sono ad accesso libero e gratuito.

Programma domenica 29 settembre.
La giornata si aprirà alle 10.30 in piazza Cavour con il dibattito su salute e sport dal titolo "Lo sport è salute e prevenzione: il ruolo delle istituzioni e le ricadute sulla collettività". L'incontro sarà moderato dall'esperto di diritto sportivo e direttore organizzativo dell'Associazione italiana calciatori (Aic), Fabio Poli. Interverranno: il presidente della Regione Puglia e assessore alla Sanità, Michele Emiliano; il senologo, oncologo e presidente nazionale della Lega italiana lotta ai tumori (Lilt), Francesco Schittulli; il primario di cardiologia dell'ospedale San Paolo di Bari, Pasquale Caldarola; l'icona del calcio italiano anni '60-'70, oggi politico, Gianni Rivera. Alle 17.00 nel Teatro Traetta il dibattito su salute e ambiente dal titolo: "Il bene salute quale valore primario dell'ordinamento costituzionale". Introdurrà e modererà l'incontro il giornalista di TV2000, direttore de Laspia.it e presidente dell'associazione Art. 21, Paolo Borrometi. Interverranno: l'assessore alla Socialità, istruzione e ambiente del Comune di Molfetta, Ottavio Balducci; l'avvocato e componente di Legambiente Puglia, Pierluigi Colangelo; la direttrice del Dipartimento mobilità e ambiente della Regione Puglia, Barbara Valenzano; il magistrato civile del Tribunale di Taranto, Italo Federici. Tutti gli appuntamenti sono ad accesso libero e gratuito. Alle 20.30, sempre nel Traetta, lo spettacolo finale "Più Shakespeare per tutti" con Antonio Stornaiolo e Vito Signorile (info prenotazioni: 338.3939157 e 333.7961801). A seguire i saluti finali con il presidente del Centro Studi Sapere Aude Michele Coletti, il presidente del Consiglio regionale della Puglia Mario Loizzo e tutto lo staff organizzativo.