Venerdì, 20 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Comune di Bari, ex municipalizzate: intervengono gli Stati Generali delle Donne

Si ricorda al sindaco Decaro l'impegno preso l'8 marzo scorso in campagna elettorale

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 27/09/2014 da Redazione
Con l’avvicinarsi della scadenza delle nuove nomine nei consigli di amministrazione delle ex municipalizzate del Comune di Bari, gli Stati generali delle donne ricordano al sindaco, Antonio Decaro, l’impegno assunto l’8 marzo in campagna elettorale, nell’aula consiliare del Comune di Bari, al nostro esordio. Se eletto, avrebbe garantito il rispetto della parità di genere nella composizione dei nuovi consigli di amministrazione delle società pubbliche della città di Bari. Il sindaco si impegnò di sua spontanea volontà, in quella circostanza, a fare in modo che in quei cda sedesse il 50 per cento di donne e il 50 per cento di uomini.
Ricordiamo al sindaco che le promesse fatte in campagna elettorale vanno mantenute e auspichiamo che le professionalità e le competenze della società civile possano trovare, finalmente, adeguata rappresentanza. D’altra parte, la volontà degli elettori è stata chiara, per quanto riguarda gli eletti: li hanno votati perché li rappresentino in Consiglio comunale.
Inoltre, certamente il sindaco, la giunta e il Consiglio sono a conoscenza del ricorso presentato dagli organismi di parità della Regione Puglia (Molendini-Terrevoli ) e dalle associazioni - Arca, Undesiderioincomune, Centro documentazione donne - che il Tar Puglia ha accolto, annullando le nomine in due ex municipalizzate per non aver rispettato il principio di eguaglianza tra i generi nelle aziende.

loading...