Giovedì, 14 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Al via la 15esima edizione del festival 'Il libro possibile': autori e ospiti a Polignano a Mare

Dal 6 al 9 luglino, autori, scrittori e intellettuali dialogheranno con il pubblico

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 27/06/2016 da Redazione

È stata presesntata questa mattina la quindicesima edizione del festival 'Il libro possibile', la manifestazione che si svolge a Polignano a Mare e  ospiterà per quattro giorni, dal 6 al 9 luglio prossimi, in cinque piazze in contemporanea ad intervalli di 30 o 45 minuti, autori, scrittori, intellettuali che dialogano con il pubblico, ogni anno sempre più numeroso. 

Durante la conferenza sono intervenuti il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, l'assessora alla Cultura, Loredana Capone, il sindaco di Bari, Antonio Decaro, la curatrice del festival, Rossella Santoro e il sindaco di Polignano, Domenico Vitto. 

"Questo festival ha la capacità di cogliere l'essenza della nostra regione - ha detto Emiliano - e comunicarla al mondo attraverso un mezzo che consideriamo centrale. Il libro possibile è un media che qualifica il messaggio, carica su di sé diverse finalità e ci consente di raggiungere il target di pubblico e turisti in maniera splendida. Questo festival ha una identità fondata sul pensiero alto, senza però prendersi troppo sul serio, e quindi non esclude, ma appartiene davvero a tutti. Anche in questa edizione avremo in Puglia presenze formidabili". Emiliano ha evocato "Il rito di fare la valigia riempiendola di libri, per ritrovare noi stessi. E la Puglia quale meta ideale da visitare e da vivere, soprattutto, per leggere. Credo molto - ha concluso - alle politiche culturali che non indirizzano ma che si limitano a rispettare ciò che avviene e farlo crescere. Esattamente  con la stessa saggezza e naturalezza con la quale i nostri borghi crescono in armonia nel tempo, senza inquinare ciò che di bello le comunità sanno fare". 

"Dobbiamo avere la capacità di sostenere e favorire la lettura in tutti i modi possibili - ha spiegato l'assessore Capone - e questo festival concorre in maniera straordinaria a stimolarla. Siamo a lavoro, attraverso un piano strategico che stiamo strutturando insieme al Teatro pubblico pugliese e a una piattaforma che mette in rete le nostre agenzie e le scuole. Lo facciamo nella consapevolezza che cultura significa  impegno e genera non solo ricchezza umana e sociale ma anche un importante ritorno economico per la collettività. Il libro possibile  potrà contare sulla collaborazione della Regione Puglia per crescere nel tempo e raggiungere sempre nuovi e più alti obiettivi