Martedì, 20 Aprile 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

'Dialoghi di Trani', 21mila spettatori a Palazzo Beltrani per seguire gli incontri. Nel 2018 il tema sarà le 'Paure'

Importante il coinvolgimento delle scuole con Exprivia e Fondazione Megamrak

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 25/09/2017 da Alessandra Rizzi

Un Festival per ripensare la “Bellezza” e declinarla in tutte le sue forme attraverso il pensiero libero di scrittori, filosofi, economisti, scienziati,giornalisti, antropologi, linguisti, magistrati e politici, che hanno disseminato idee, libri e riflessioni tra palazzi, chiese e musei di Trani, Barletta, Andria, Bisceglie e Corato. A cominciare da Palazzo Beltrani, cuore della sedicesima edizione della rassegna, per proseguire con la Bibilioteca Comunale G. Bovio, il Polo Museale, l’Archivio di Stato e la Chiesa San Giovanni, l ‘auditorium di San Luigi di Trani, il castello di Barletta, Palazzo Ducale ad Andria, Palazzo Gioia a Corato e Palazzo Tupputi a Bisceglie.  Per la prima volta i Dialoghi si sono svolti interamente al di fuori dal Castello di Trani e tutti i luoghi del Festival sono stati aperti gratuitamente al pubblico per tutte le giornate della rassegna.

Con un pubblico di oltre 21.000 persone (comprese le anteprime e Dialokids), è stata un’edizione molto ricca con 3 anteprime (Stephan Janson e la “Bellezza senza tempo”; Nicola Lagioia e Alessandro Leogrande a Milano in Fondazione Feltrinelli; Ferruccio De Bortoli e Enzo D’Errico in “Poteri Forti o quasi”), 20 dialoghi, 5 lezioni magistrali (Latouche, Forte, Viroli, Cassese, Pievani), il reading di Marco Baliani; laboratori e conferenze a cura dell’Associazione Petit Pas e del Dipartimento di Salute Mentale provincia ASL BAT,  4 spettacoli (Alma; Schiaparelli Life; Il viaggio di Astor Piazzolla; Aspetta te stesso) 3 proiezioni cinematografiche a cura del Circolo del Cinema Dino Risi, 3 mostre a Palazzo Beltrani e al Polo Museale; 3 edicole con ospiti d’eccezione (Marino Niola, Tom Tomorrow, Emanuele Giordana).

Importante il coinvolgimento delle scuole attraverso diversi eventi: dall’Hackathon “La bellezza del codice” a cura di Exprivia, partner della manifestazione, che ha coinvolto il Liceo Scientifico V. Vecchi, al progetto “Eppur si muove!” a cura del Liceo De Sanctis di Trani con la partecipazione straordinaria del fisico e ricercatore Marco Drago.  Un altro importante appuntamento che ha caratterizzato la rassegna dei Dialoghi è stato la seconda edizione del Premio Letterario “FONDAZIONE MEGAMARK – Incontri di Dialoghi” destinato a opere prime di narrativa italiana, che ha premiato il romanzo vincitore L’Imperfetta (Garzanti) della scrittrice siciliana Carmela Scotti – con un contributo di 5.000 euro, stanziati dalla Fondazione Megamark, che ha riconosciuto un contributo in denaro anche per tutti i finalisti. Il Cav. Giovanni Pomarico, che con orgoglio e passione ha promosso questo premio letterario, ha assicurato che continuerà a sostenere la rassegna dei Dialoghi e che il Premio Letterario ritornerà anche nel 2018 con la terza edizione.

La sedicesima edizione dei Dialoghi di Trani, dal 20 al 23 settembre, avrà per tema “PAURE”. 



loading...