Lunedì, 16 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Santeramo, Emiliano e Di Maio inaugurano nuova biblioteca: 'Struttura restituita alla città'

Il progetto “Biblioteca comunale Giovanni Colonna” ha previsto la riqualificazione ed ammodernamento dell’edificio ex Enal in piazza Di Vagno

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 25/06/2019 da Redazione

“Grazie alla Regione Puglia Santeramo ha finalmente un grande contenitore culturale, non solo una biblioteca dedicata a Giovanni Colonna ma anche luoghi di intrattenimento, aggregazione, per esposizioni. Insomma una bellissima struttura che era abbandonata e che le amministrazioni comunali passata e presente hanno restituito alla città, con il sostegno della Regione Puglia”. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, nel corso dell’inaugurazione della biblioteca comunale di Santeramo in Colle, alla presenza del ministro Luigi Di Maio e del sindaco Fabrizio Baldassarre. 

Il progetto “Biblioteca comunale Giovanni Colonna” ha previsto la riqualificazione ed ammodernamento dell’edificio ex Enal in piazza Di Vagno nonché la catalogazione e schedatura informatizzata dei volumi presenti nella vecchia sede di corso Italia. In particolare sono stati stanziati complessivamente 1,39 milioni di euro dalla Regione Puglia. Tali risorse sono state impiegate per il recupero e la ristrutturazione dell’edificio storico, il ripristino delle aperture originarie dei prospetti su via Stazione e piazza Di Vagno, la realizzazione di un nuovo corpo di fabbrica, adiacente al vecchio, contenente il nuovo vano scala/ascensore. La Regione Puglia ha inoltre finanziato la fornitura di arredi e software per la biblioteca, il trasferimento dei testi dalla sede di corso Italia ai rinnovati locali dell’ex Enal, come pure la catalogazione, schedatura informatizzata e immissione in rete del patrimonio librario cittadino in seno al catalogo librario nazionale. In ultimo è stato finanziato l’allestimento della sala convegni sempre all’interno dell’immobile Ex Enal.