Venerdì, 30 Ottobre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

'Can art be food?': la mostra del fotografo salentino Salvo D'Avila all'istituto italiano di cultura di Amburgo

La mostra resterà aperta dal 26 maggio al 15 luglio

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 25/05/2016 da Redazione
Salvo D'avila, Congettura sui peperoni, a partire da Edward Weston

Sarà inaugurata domani , durante la Lunga Notte dei Consolati all'Istituto Italiano di Cultura di Amburgo, la mostra "Can food be art?"  del Fotografo salentino Salvo d'Avila sull'estetica del cibo.

Per l'ideazione delle sue nature morte fotografiche Salvo d'Avila si ispira alla sua profonda

conoscenza dell'arte e della storia e dimostra sempre la sua ammirazione per alcuni artisti

del passato e del presente.

Salvo d'Avila si è formato alla Scuola Romana di Fotografia e in seguito ha sviluppato il

suo stile personale fortemente plasmato sulla pittura.

In occasione della mostra è stato realizzato un catalogo.

Il 1 giugno 2016 Lia De Venere, curatrice della mostra, terrà in Istituto una conferenza su “Il cibo nell’arte occidentale dall’antichità ad oggi”.

 

Le fotografie esposte all'Istituto Italiano di Cultura di Amburgo sono parte di una serie

dedicata a uno dei generi preferiti da Salvo d'Avila, la natura morta, genere con il quale

può rendere evidente la relazione con l'altra sua grande passione, la pittura.