Domenica, 1 Novembre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Cinema, il produttore americano Michael Bay sceglie la Puglia: al via le riprese di 'Six Underground'

Quattro nuove produzioni cinematografiche saranno girate in Puglia

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 24/09/2018 da Redazione

A conferma di quanto la Puglia sia diventata uno dei set più frequentati in Italia, in questi giorni quasi contemporaneamente saranno ben quattro le produzioni cinematografiche impegnate sul territorio, compreso il regista e produttore americano Michael Bay, autore di pellicole come “Bad Boys”, “The Rock”, “13 Hours” e, soprattutto, della saga “Transformers”. Da domani, martedì 25 settembre, infatti, Michael Bay sarà nella città di Taranto per girare il suo nuovo film “Six Underground” (distribuzione Netflix) con protagonista Ryan Reynolds.

Da oggi, lunedì 24 settembre, per due settimane fino al 4 ottobre tra Bari, Monopoli e Gravina di Puglia, iniziano le riprese di “The man with the Answers” del regista greco Stelios Kammitsis, già assistente del grande maestro Theo Angelopoulos. Coproduzione internazionale della 9.99 Films (Italia), Felony Film (Cipro) e Blonde Film (Grecia), “The man with the answers” è realizzato con il contributo di Apulia Film Fund della Regione Puglia (41mila euro) a valere su risorse del POR Puglia 2014/2020 e con il sostegno di Apulia Film Commission. Per le due settimane di lavorazione in Puglia, sono impiegate 19 unità lavorative pugliesi.

Da mercoledì 26, dopo Trentino e Campania, iniziano in Puglia per tre settimane fino al 10 ottobre tra Bari e Gravina di Puglia le riprese del lungometraggio “Il ladro di giorni” di Guido Lombardi, già vincitore nel 2011 del Leone del futuro - Premio Venezia opera prima “Luigi De Laurentiis” con “Là-bas - Educazione criminale”. Protagonisti della vicenda gli attori Riccardo Scamarcio, Massimo Popolizio e il piccolo Augusto Zazzaro al suo debutto per un lungometraggio.

La sceneggiatura del film, invece, ha vinto nel 2007 il premio “Storie per il Cinema” del Solinas, per la migliore storia drammatica. Prodotto da Nicola Giuliano, Francesca Cima e Carlotta Caloriper Indigo Film e da Gaetano Di Vaio per Bronx Film con il sostegno di Trentino Film Commission, Campania Film Commission e Apulia Film Commission. Per la realizzazione del film in Puglia saranno impegnate 16 unità lavorative pugliesi.   

Infine, martedì 25 per quattro giorni tra Trani, Bisceglie e Torre Canne, primo ciack anche per il cortometraggio “Dad’s Name” di Beppe Tufarulo. Prodotto da Tapelessfilm in collaborazione conArt of Panic, il cortometraggio è finanziato da Apulia Film Fund della Regione Puglia (19.451 euro) a valere su risorse del POR Puglia 2014/2020 e con il sostegno di Apulia Film Commission. Per la realizzazione del cortometraggio sono impiegate 17 le unità lavorative pugliesi.