Domenica, 18 Agosto 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Capurso, tutto pronto per 'Sindaci, ai Fornelli!': 10 primi cittadini pugliesi si sfideranno in cucina (VIDEO)

Gli amministratori locali saranno aiutati dai migliori chef della regione. Appuntamento per lunedì 24 luglio

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 21/07/2017 da Redazione

Tutto pronto in Villa comunale a Capurso per “Sindaci, ai fornelli!” . La manifestazione, giunta alla sua quinta edizione, vedrà dieci primi cittadini supportati da 10 grandi chef si sfideranno a colpi di ricette, tutto condito da grande buonumore e solidarietà.

I primi cittadini che parteciperanno all’evento sono: Antonio Decaro (Bari), Francesco Crudele (Capurso), Giovanni Gugliotti (Castellaneta), Francesco Zaccaria (Fasano), Ivan Stomeo (Melpignano), Maria Laura Mancini (Minervino Murge), Domenico Nisi (Noci), Domenico Vitto (Polignano), Michele Merla (San Marco in Lamis), Massimo Lecci (Ugento). Dal Gargano al Salento, passando per la Terra di Bari, una giusta rappresentanza di sindaci di tutta la regione. L’ospite d’onore della manifestazione sarà Michele Emiliano, il governatore della Regione Puglia, che dovrà cimentarsi in una performance culinaria a sorpresa. Lo aiuterà Palma D'Onofrio, maestra di cucina e volto noto del piccolo schermo.

A condurre la serata sarà Antonio Stornaiolo con le sue indiscusse doti di one man show.

La formula è immutata rispetto alla scorsa edizione: un manipolo di sindaci che, in coppia tra loro, con dieci chef a fungere da tutor, si cimenta ai fornelli per preparare un primo piatto a base di pasta con ingredienti selezionati dallo stesso Romano e poi “offerti” ai protagonisti in una “mistery box”. A questo punto, ciascuna coppia di chef deve ingegnarsi a trovare la via d’uscita per aiutare, solo con degli accorti suggerimenti, le fasce tricolori a cucinare una pietanza commestibile e presentabile. Due soli aiuti previsti: i due jolly che consentiranno agli chef di “mettere le mani” nei “capolavori” dei sindaci.

Due le giurie che decreteranno la coppia vincitrice dei primi cittadini: una tecnica, composta dal giornalista e gastronomo Sandro Romano, dal prof. Antonio Moschetta, docente dell'Università di Bari e noto ricercatore dell’Associazione italiana per la ricerca sul cancro, da Vincenzo Rizzi, critico gastronomico del Corriere del Mezzogiorno, dagli chef Daniele Caldarulo del Black & White e Nazario Biscotti delle Antiche sere di Lesina, Domenico Maggi, direttore dell'Area Sud Europa della WACS, World Association of Cooks Societies, Giacomo Giancaspro, project manager delle federazione italiana cuochi. L’altra giuria sarà composta dai sindaci che hanno partecipato alle scorse edizioni.

 
La novità di quest’anno? Il gruppo di fuoco di noti giornalisti di testate e tv, una sorta di “simpatico plotone di esecuzione” che si divertirà a punzecchiare i sindaci-cuochi.

“Il buon umore legato alla solidarietà espresso da questo evento – ha detto nel suo saluto l’assessore regionale all’Ambiente, Filippo Caracciolo – sono senz’altro gli elementi per il mio miglior esordio in rappresentanza della Regione. I sindaci ci mettono sempre la faccia e saranno i protagonisti di una iniziativa che punta a attirare l’attenzione sulle eccellenze gastronomiche pugliesi”.

“L’obiettivo di Sindaci ai fornelli  - spiega Sandro Romano, direttore artistico della manifestazione – è quello di creare un momento di divertimento utilizzando le figure degli amministratori comunali. L’idea è nata cinque anni fa durante un incontro con Francesco Crudele, sindaco di Acquaviva, ed è cresciuta anno dopo anno. Il ricavato della raccolta fondi della quinta edizione sarà devoluto al Centro Casa Cedis Onlus, struttura rivolta alle persone diversamente abili”. 



loading...