Lunedì, 23 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

'La festa della musica' sbarca all'aeroporto di Bari: esibizioni di musicisti nello scalo barese

La giornata sarà aperta da Fabio, 9 anni, una passione per il pianoforte mostrata già in tenerissima età sfociata nell’ammissione, che presenterà un repertorio di canzoni popolari – tedesche, inglesi e francesi - per bambini.

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 20/06/2019 da Redazione

Sarà “Festa della musica” anche per gli aeroporti pugliesi: venerdì 21 giugno,  a partire dalle 10.00,  e per tutta la mattinata, nell’area imbarchi del Karol Wojtyla di Bari, si  susseguiranno  esibizioni di musicisti, in erba e professionisti, che celebreranno la musica in tutte le sue declinazioni. La giornata sarà aperta da Fabio, 9 anni, una passione per il pianoforte mostrata già in tenerissima età sfociata nell’ammissione, nel 2018, al Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari, che presenterà un repertorio di canzoni popolari – tedesche, inglesi e francesi - per bambini.

Dopo Fabio, sarà la volta del trio di archi e pianoforte formato da Clelia Sguera,  violino, Vincenzo Anselmi,  viola,  e Vito Liturri al  pianoforte.  Liturri - docente di Composizione al Conservatorio Egidio Romualdo Duni di Matera – si esibirà anche in un “assolo” di brani di sua creazione.

Dalle melodie classiche a quelle contemporanee, la giornata proseguirà con il pianista Chicco De Angelis, per poi concludersi con l’esibizione del duo formato da Matteo Palermo  e Luigi Poliseno, talentuosi chitarristi accomunati dalla grande passione per la musica e dal fatto di essere entrambi dipendenti di Aeroporti di Puglia.

Da “Il tè nel deserto”, a “Rain” passando per “Nuovo Cinema Paradiso” e “Love Theme from Giulietta e Romeo”, questi solo alcuni dei brani che faranno da colonna sonora alla giornata dell’aeroporto di Bari.

“Abbiamo aderito con convinzione all’iniziativa della musica negli aeroporti - ha dichiarato il presidente di Aeroporti di Puglia, Tiziano Onesti - perché crediamo che questi luoghi possano farci vivere momenti di aggregazione inaspettati permettendoci di condividere esperienze, emozioni e conoscenze provenienti da realtà tra loro anche molto diverse. A ciò contribuisce la casualità degli incontri che si possono fare in questi straordinari crocevia. Con questo spirito, per l’edizione 2019 della festa della Musica, abbiamo pensato di sottolineare ancora di più questa idea mettendo insieme persone che, sebbene con differenti storie, sono unite da una comune passione per la musica”.

“Aeroporti di Puglia - ha concluso il Presidente Onesti – non è nuova a iniziative in campo artistico e culturale che sono anche uno strumento efficace di educazione. La “nostra” festa della musica proseguirà sino a fine luglio: un pianoforte a coda resterà a disposizione di quanti vorranno esibirsi, anche improvvisando, per regalare un piacevole intervallo musicale ai tanti passeggeri in partenza.

La musica crea collegamenti culturali, sociali, abbatte ogni barriera contribuendo all’inclusione di popoli e territori, proprio come i nostri collegamenti aerei e, più in generale, i servizi di mobilità”.



loading...