Sabato, 24 Ottobre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Si apre oggi a Taranto il sipario del 'Magna Grecia Awards'

Nek e Fabio Salvatore condurranno la serata di gala. La madrina d'eccezione sarà Lorella Cuccarini

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 20/03/2015 da Redazione
Questa sera alle ore 20.00, il Teatro “Orfeo” di Taranto ospiterà la diciottesima edizione del Magna Grecia Awards, condotta dal regista e scrittore Fabio Salvatore, fondatore del riconoscimento dedicato alla cultura della vita e dal cantautore Filippo Neviani, in arte Nek, presidente onorario del premio.
La manifestazione diventa maggiorenne e sceglie come claim “Almeno tu nell’universo” per ricordare Mia Martini a vent'anni dalla scomparsa ed accendere i riflettori sull’unicità degli esempi che migliorano il Paese e la città di Taranto, simbolo di rinascita. L’edizione è dedicata alla memoria di Katia Stasolla, esempio di forza, coraggio, amore nella vita e nella malattia.
Protagonista è l'operosità come valore da cui ripartire in un territorio complesso che ha bisogno di storie di giustizia, legalità e amore.
Madrina d’Eccezione Lorella Cuccarini, reduce dal successo teatrale di pubblico e critica, con il musical Rapunzel, che ha registrato oltre 50.000 presenze.
Presidente del comitato d’onore è la scrittrice Catena Fiorello, in libreria con “Un padre è un padre”(Rizzoli).
Taranto per recuperare la memoria della terra “Jonica” e di una città che prova ad affrancarsi da una storia industriale triste, per ripartire dagli esempi legati al rispetto della vita e all’impegno sociale.
Una manifestazione che rinvia alla bellezza dell’anima e della mente, ispirandosi alla Magna Grecia che quest’anno premia nove protagonisti: Il premio “Koiné – Niente Paura” a Francesca Barra (giornalista); il premio “Livio Andronico” ad Oliviero Beha (giornalista e scrittore); il premio “Focus” a Francesca Fialdini (conduttrice); il premio “Giovanni Paisiello” a Paolo Di Sabatino (pianista e compositore), il premio “Humanae Vitae – Sergio Banzato” a Matteo Marzotto (imprenditore, civil servant e Vice Presidente Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica Onlus), il premio “Talia” a Ignazio Oliva (attore), il premio “Agorà” a Pino Scaccia (giornalista), il premio “Orfeo” a Francesco Sole (web star e conduttore).
Il premio “Eccellenza Franco Salvatore” sarà conferito ad Antonella Leardi, mamma coraggio che ha perdonato l’assassino del figlio Ciro Esposito, tifoso ventinovenne del Napoli, ucciso dall’ultras della Roma Danilo De Santis prima della finale di Coppa Italia Napoli/Fiorentina. L’importante onorificenza è intitolata al padre del fondatore del premio Fabio Salvatore, scomparso prematuramente nel 2008 in un omicidio stradale.
Tra le novità di quest’anno un premio dedicato a chi valorizza le risorse locali attraverso la promozione del gusto ed il legame con il proprio territorio; è la storia della Cantina Amastuola della famiglia Montanaro che riceve il Premio “Terra”, l’eccellenza del vino italiano nel cammino di una tradizione che si evolve.
Il “Magna Grecia Awards” in questa edizione si unisce al Comitato "Stabat Mater", impegnato in progetti caritatevoli e culturali prevalentemente al servizio della città vecchia di Taranto. Il Comitato è presieduto da Raffaele Vecchi, Gran Cerimoniere del Magna Grecia Awards.
Il premio realizzerà grazie alla collaborazione con Niente Paura, brand made in Italy impegnato nel sostegno delle associazioni che operano con persone in grave difficoltà, a partire dalle donne vittime di violenza, un service benefico nel corso del galà in favore della Nuovi Orizzonti Onlus, indirizzato al progetto Cittadella Cielo.
La serata di gala vedrà sul palcoscenico la partecipazione di Emiliano Fantuzzi, chitarrista, direttore musicale e creativo del MGA che, tra le altre cose, ha collaborato con Nek, Biagio Antonacci, Gianni Morandi, Emma Marrone e Laura Pausini e di Massimo Tagliata, fisarmonicista, pianista e arrangiatore. Intenso il momento tersicoreo di Francesco Bax e la forza del canto di Francesca Miola. I momenti istituzionali del MGA saranno condotti dalla giornalista Gabriella Ressa.
Il premio si svolge sotto l’alto patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Presidenza del Consiglio della Regione Puglia, della Provincia di Taranto, di Puglia Promozione, del Teatro Pubblico Pugliese, è promosso e sostenuto dall’Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia e dalla Città di Palagianello, il cui Castello Stella Caracciolo è sede istituzionale del MGA.