Sabato, 24 Ottobre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

World Press Photo, oggi apertura straordinaria fino a mezzanotte

Sarà possibile visitare la mostra all'interno del teatro Margherita

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 17/10/2020 da Redazione

Apertura straordinaria fino a mezzanotte questa sera per il World Press Photo Bari. Dopo l’incontro di sabato scorso con Alessio Mamo e Marta Bellingreri dedicato alla foto “Russian Mother and her Child at Al-Hol Camp”, premiata da World Press Photo, e pubblicata da “L’Espresso”, Cime organizza un'altra serata speciale.

 

La mostra resterà aperta fino alla mezzanotte, estendendo di due ore la possibilità di ingresso ai visitatori in modo da rispondere alle richieste di chi già la scorsa settimana voleva visitare la mostra. Una scelta dettata anche dalla necessità di garantire le più alte misure di sicurezza da parte degli organizzatori, attenti sin dal primo giorno al rispetto delle norme anti Covid-19: distanziamento obbligatorio che consente l'ingresso contemporaneo a un massimo di 100 persone, misurazione della temperatura e registrazione dei dati per il tracciamento all’ingresso, igienizzazione delle mani con soluzione idroalcolica all’ingresso. E in più un allestimento del tutto nuovo, con foto più grandi, studiato appositamente per l'occasione.

 

“Gli ingressi alla mostra sono contingentati sin dal primo giorno in modo da garantire la sicurezza dei nostri visitatori – spiega Vito Cramarossa di Cime -. Ed è per questo che oltre a consigliare a tutti l’acquisto dei biglietti online, in modo da facilitare l’accesso e ridurre le attese, abbiamo deciso di sperimentare l’apertura fino a mezzanotte. E chissà, potremmo anche decidere di ripeterlo. Vedremo.”.

 

Sono 157 le foto esposte per questa ottava edizione di World Press Photo Bari. Al centro della sala del Teatro Margherita c’è la vincitrice del premio World Press Photo of the Year 2020 del giapponese Yasuyoshi Chiba (AFP) che ritrae un giovane, illuminato da telefoni cellulari, mentre recita poesie di protesta nel bel mezzo di un blackout a Khartoum, in Sudan. S’intitola “Straight Voice” ed è stata scattata il 19 giugno 2019 dopo il colpo di stato militare contro Omar al-Bashir. La mostra resterà aperta sino al primo novembre.

 

 

La mostra è aperta:

dal lunedì al giovedì ore 10.30-13.30 e 15.30-20.30

dal venerdì alla domenica dalle ore 10.00 alle 22.00.

Gli accessi saranno contingentati nel rispetto delle norme anti Covid-19. Per facilitare l’accesso e Acquisto online dei biglietti: https://www.liveticket.it/evento.aspx?Id=295052#ancWizardNew