Martedì, 16 Luglio 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bif&st 2015 pronto a partire nel nome di Fritz Lang (VIDEO)

Oltre 300 appuntamenti dal 21 al 28 Marzo per il Festival del Cinema Internazionale

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 14/11/2014 da Isabella Maselli
La "matrioska russa", per dirla con le parole di Felice Laudadio, del Bif&st 2015 prende forma. Bari ospiterà il festival di cinema, giunto alla sua sesta edizione, dal 21 al 28 marzo 2015 ma una nuova rassegna, "Aspettando il Bif&st", aprirà la settimana di eventi nei giorni precedenti con 41 film italiani premiati dal 1948 ad oggi col Prix Fipresci. Con più di 300 appuntamenti tra proiezioni di film, dibattiti e lezioni di cinema con registi del panorama internazionale, il Bif&st offrirà una full immersion nella filmografia quasi completa di Fritz Lang.
Alla conferenza stampa di presentazione, nel Cineporto di Bari all'interno del quartiere fieristico, il direttore artistico e ideatore del festival, Felice Laudadio, il sindaco di Bari, Antonio Decaro, l’assessore alla Cultura della Regione Puglia, Silvia Godelli, il sindaco di Bari, Antonio Decaro, la presidente e il direttore dell'Apulia Film Commission, Antonella Gaeta e Daniele Basilio.
A ospitare le proiezioni serali fuori concorso per le otto anteprime internazionali, sarà come sempre il teatro Petruzzelli dove, nel pomeriggio, sarà possibile vedere i 12 film prodotti nell’ultimo anno e inediti in Italia. Ad attribuire il "Premio Bif&st 2015" alla migliore pellicola fra quelle in concorso, sarà una giuria di 30 spettatori selezionati, presieduta dal produttore e distributore Valerio De Paolis, fondatore della BIM. Nella serata del 28 marzo, invece, verrà conferito il "Premio Fellini per l’eccellenza cinematografica". Con un’iniziativa assolutamente inedita il Bif&st 2015 ospiterà poi ben quattro Laboratori formativi e informativi dedicati a Scenografia e Costumi organizzato con la stretta collaborazione dell’Associazione italiana scenografi, costumisti, arredatori (ASC).
"È stata una scommessa folle, con spiccioli anziché soldi - ha detto l'assessore Godelli - Non per miracolo ma per scelta si è dimostrato che tutto ciò era possibile ed è avvenuto, ma quest’anno siamo al giro di boa", ha commentato Godelli ricordando che "ci sarà il cambio alla guida della Regione ma l'abbraccio tra il Festival, la città, i suoi teatri e il vasto pubblico di giovani deve continuare". Per questo il testimone è stato passato simbolicamente al sindaco di Bari e presidente della Città metropolitana Decaro. "Uno strumento privilegiato di promozione del territorio" ha detto il primo cittadino.
Il festival, presieduto da Ettore Scola e diretto da Felice Laudadio, è promosso dall'assessorato a Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia, prodotto da Apulia Film Commission, con la collaborazione di Comune di Bari e Università. Sponsor Motoria-Mercedes Benz e Monile-MarioMossa Gioielliere.


loading...