Giovedì, 19 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Presentato il Bif&st 2014. Sarà dedicato a Gian Maria Volontè

Non ancora definito il programma, ma le linee guida sono chiare

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 14/11/2013 da s.f.

La presenza di Andrea Camilleri e gli omaggi a Gian Maria Volonté e Massimo Troisi nel decennale della scomparsa: saranno queste alcune novità caratterizzanti del Bif&st 2014 il Bari International film festival che si terrà dal 5 al 12 aprile a Bari.

Il programma sta ancora prendendo forma, ma le linee guida della quinta edizione, dopo il numero zero che ne consacrò il debutto nel 2009, sono state presentate in una doppia conferenza stampa a Bari e Roma. Alla conferenza di Bari sono intervenuti, con l’ideatore e direttore artistico Felice Laudadio, anche Nichi Vendola e Silvia Godelli (presidente e assessora regionale al Mediterraneo, cultura e turismo), Silvio Maselli e Antonella Gaeta (presidente e direttore di Apulia film commission).

Il festival si terrà dal 5 al 12 aprile in undici sale della città tra cui il teatro Petruzzelli, che sarà anche quest’anno usato come cinema ospitando sette anteprime fuori concorso. Nel corso di queste serate saranno assegnati i Federico Fellini Platinum Award for Cinematic Excellence ad attori e registi tra cui gli annunciati Andrea Camilleri (in qualità di regista), Toni Servillo e Paolo Sorrentino. Confermate la sezione internazionale (con 12 film prodotti nell’ultimo anno) e la rassegna «Per il cinema italiano – ItaliaFilmFest» con quattro categorie: i 12 migliori lungometraggi italiani del 2013-14, opere prime e seconde, documentari (presidente di giuria il critico d’arte Achille Bonito Oliva, il quale è anche regista di documentari) e cortometraggi.

 Il poster ufficiale del Bif&st è dedicato a Volonté, a cui sarà dedicata un’ampia retrospettiva e delle lezioni dedicate al «Metodo Volonté» a cui sono stati invitati decine di attori e registi che hanno lavorato con lui (dai fratelli Taviani a Massimo Dapporto, da Ornella Muti a Marco Bellocchio). Un’altra sezione sarà dedicata a Massimo Troisi con una rassegna sui suoi film, una mostra, un’antologia delle sue apparizioni televisive e vari incontri. Altra novità è «Mezzogiorno mezzanotte», che riprende l’omonima sezione della Mostra del cinema di Venezia diretto da Carlo Lizzani (a cui è dedicata la sezione) dal 1979 al 1982: ogni giorno a mezzogiorno saranno presentate trasposizioni di opere liriche, mentre a mezzanotte saranno trasmessi film di Bollywood. In programma per il Bif&st 2014 anche le sezioni di documentari «Cinema su cinema», tributi agli attori premiati con i Fellini Awards, le lezioni di cinema del mattino al Petruzzelli (ci saranno anche Camilleri, Servillo e Sorrentino), laboratori, mostre e una rassegna di cinema per le scuole con film interpretati da Volonté.

 Il festival, presieduto da Ettore Scola, è promosso dall’assessorato al Mediterraneo, cultura e turismo della Regione Puglia e prodotto dall’Apulia film commission in collaborazione con Comune di Bari e Università di Bari Aldo Moro ed è co-finanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) con un budget complessivo di 1 milione e 300mila euro.



loading...