Giovedì, 21 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Parte il progetto Circe: investire nelle industrie culturali per rilanciare il sistema produttivo di Albania e Montenegro

Alcune delle attività più rilevanti prevedono la produzione congiunta di una web series di nove episodi, il trasferimento di buone pratiche (tax credit) e la creazione di un network tra i festival dell’area

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 13/10/2018 da Redazione

È stato presentato al Cineporto di Bari il progetto CIRCE -Common Initiatives to pRomote CinEma across Italy-Albania-Montenegro”, finanziato dal Programma INTERREG IPA CBC Italia-Albania-Montenegro, progetto del quale è capofila Apulia Film Commission.

Il progetto CIRCE mira a rilanciare il sistema produttivo di Albania, Montenegro, Molise e Puglia, investendo nelle industrie culturali e creative come risorse strategiche per stimolare la crescita economica dei territori coinvolti. Il focus principale è quello di migliorare le condizioni per la crescita delle industrie culturali e creative del settore audiovisivo per favorire la valorizzazione del patrimonio culturale, attuando iniziative transfrontaliere in grado di stabilire una connessione importante tra regioni partecipanti e attori chiave nella realizzazione di nuove produzioni creative.

 Alcune delle attività più rilevanti del progetto CIRCE, prevedono la produzione congiunta di una web series di nove episodi, il trasferimento di buone pratiche (tax credit), la creazione di un network tra i festival dell’area, investimenti per promuovere la distribuzione in Albania e Montenegro e attività di aggiornamento per gli operatori del settore dell’audiovisivo.

 Il Programma “Interreg IPA CBC Italia-Albania-Montenegro” è un programma trilaterale di cooperazione transfrontaliera co-finanziato dall’Unione Europea attraverso lo Strumento di Assistenza Pre-Adesione (IPA II) nel periodo di programmazione 2014/2020. Il Programma è concepito nel quadro della strategia dell’Unione Europea per una crescita intelligente, inclusiva e sostenibile (Europe 2020). Esso mira ad assistere i paesi partecipanti nel perseguimento dei loro obiettivi nazionali per il 2020, rafforzando la cooperazione transfrontaliera nel Mediterraneo, nell’ottica di preadesione di Albania e Montenegro all’Unione Europea. Il Programma è co-finanziato all’85% dallo Strumento di Assistenza Pre-adesione (IPA II) e prevede per i partner italiani (localizzati in Puglia ed in Molise) una quota di cofinanziamento nazionale pari al 15%.