Venerdì, 10 Luglio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

La città di Trani si candida a Capitale italiana della cultura 2021

Il consigliere regionale, Ruggiero Mennea: 'La città è un simbolo della Puglia ed è anche una delle mete più gettonate dal turismo italiano e internazionale'

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 12/12/2019 da Redazione

La città di Trani presenterà la propria candidatura per diventare Capitale italiana della cultura 2021. Negli anni precedenti il titolo è stato assegnato alle città di Cagliari, Lecce, Perugia, Ravenna e Siena nel 2015; Mantova nel 2016; Pistoia nel 2017, Palermo nel 2018. Mentre Parma sarà la Capitale italiana della Cultura per il 2020.

“Ritengo che Trani meriti di ottenere questo titolo al pari delle città che l’hanno preceduta dal 2014 in poi”, dichiara il consigliere regionale Ruggiero Mennea -. La città con la sua cattedrale, i suoi eleganti palazzi e le maestose chiese in pietra bianca, il suo caratteristico porto, le sue tradizioni giuridiche e le testimonianze dell’ebraismo, la storia dei templari e quella della repubblica marinara, è un simbolo di questa provincia e anche dell’intera Puglia. Ed è anche una delle mete – aggiunge – più gettonate dal turismo italiano e internazionale. Per questo ritengo che, intorno a questa candidatura, sia necessario il supporto concreto dell’intero territorio, a cominciare da quello provinciale. Nel frattempo, presenterò un ordine del giorno in Consiglio regionale per ottenere l’appoggio dell’intera assemblea pugliese a questa candidatura. Il riconoscimento di Trani Capitale italiana della Cultura – conclude Mennea – sarebbe un modo per rafforzare il sistema turistico locale della nostra provincia e dell’intera regione”.