Sabato, 7 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, al liceo Salvemini un incontro sull'eredità della rivoluzione culturale del 1968

Il convegno ha come obiettivo indagare nell'eredità del movimento culturale sessantottino dopo i fatti di piazza e, ad ampio raggio, nei due decenni successivi

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 12/03/2019 da Redazione

Dal 13 al 19 marzo al Liceo "Salvemini" di Bari si terrà il convegno “Dopo il '68 - l'eredità della rivoluzione culturale”.  Con il patrocinio della Società Filosofica Italiana, il convegno ha come obiettivo indagare nell'eredità del movimento culturale sessantottino dopo i fatti di piazza e, ad ampio raggio, nei due decenni successivi.

Musica, moda, sociologia, politica, cinema e filosofia saranno protagonisti del dibattito; al margine delle giornate di studio, il giorno 14 marzo, andrà in scena una produzione teatrale degli studenti del Liceo "Salvemini" con la regia di Ivan dell'Edera e, dal 7 al 20 marzo, in collaborazione con l'associazione culturale Fortepiano, è allestita una mostra diffusa della moda e del design di quella irripetibile stagione. 

Ospiti del convegno Claudia Villani (UNIBA), Sabino Di Chio (UNIBA), Mario de Pasquale(SFI), Patrizia Calefato (UNIBA), Fabrizio Versienti (Giornalista), Massimo Longo(Giornalista) e Guglielmo Siniscalchi (UNIBA).