Sabato, 23 Febbraio 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Sulle parole di Strehler, Placido apre le porte del suo Teatro Giordano

Il direttore artistico promette: 'arriveranno grandi nomi...Foggia ha fame di cultura'

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 10/06/2014 da Giovanna Fiore
Ha varcato la soglia del Teatro Giordano pensando a Giorgio Strehler e alle parole proferite qualche anno fa per il Teatro Piccolo di Milano. "Entrando, mi sono venute in mente le parole di Strehler che diceva che un teatro è come una chiesa. Ecco, io voglio vedere il Giordano come una chiesa laica, un luogo di aggregazione che sia punto di riferimento etico,sociale e civile per l'intera città": così Michele Placido, nuovo direttore artistico del Giordano di Foggia, ha accolto i giornalisti insieme con il sindaco uscente, Gianni Mongelli, il neo sindaco Franco Landella e il presidente del Teatro Pubblico Pugliese Carmelo Grassi in quella che sarà la sua nuova dimora. In un primo sopralluogo al Giordano, Placido ha promesso che a Foggia arriveranno grandi nomi come quelli che calcano il palco del Teatro Petruzzelli di Bari e del Piccolo di Milano, a dimostrazione che questo non è un territorio inferiore "Foggia ha fame di cultura" . Il nuovo direttore artistico sente un grande senso di responsabilità sulle spalle oltre alla gioia per la sua missione: "questo teatro mi metterà alla prova" ha detto, intanto,apre le porte anche alle compagnie teatrali foggiane, ai bambini, con il coinvolgimento delle scuole. Intanto sta già pensando ad un evento preinaugurale dopo l'apertura del teatro fissata al 9 agosto prossimo. Il Teatro Pubblico Pugliese gestirà il Giordano per i prossimi tre anni. 


loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet