Lunedì, 19 Agosto 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Intramoenia/Extra Art sceglie il Teatro Margherita

L'arte contemporanea abiterà lo storico teatro barese dal 16 Aprile prossimo

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 10/04/2014 da Redazione
È stata presentata, in una conferenza stampa che si è tenuta  presso la Sala Giunta del Comune di Bari, la nuova edizione del progetto Intramoenia/Extra Art alla presenza del Direttore dell’Area Politiche per la Promozione del Territorio, dei Saperi e dei Talenti della Regione Puglia, Francesco Palumbo, l’Assessore al Marketing Territoriale, Rapporti Internazionali e Comunicazione Istituzionale del Comune di Bari Antonio Vasile e il curatore generale del progetto Intramoenia/Extra Art Giusy Caroppo.
Dopo una prima tappa a Bari avvenuta nel 2008 con il progetto “Terzo Paradiso” di Michelangelo Pistoletto e Gianna Nannini, Intramoenia/Extra Art torna nel capoluogo pugliese scegliendo di abitare gli spazi del Teatro Margherita. La nuova edizione di Intramoenia/Extra Art, la cui inaugurazione è prevista per mercoledì 16 aprile alle h 19.00, ospiterà la mostra personale dell’artista Paolo Consorti con un progetto speciale per Bari dal titolo “Holy adriatic”, inserito nel ciclo “Rebellio Patroni” che ha già toccato le città di Milano, Napoli e Venezia.
Special guest per la serata di apertura della mostra un inedito San Nicola a dialogo con il volto della satira pugliese Alessio Giannone alias Pinuccio.
Francesco Palumbo, ricordando l’impegno della Regione Puglia a sostegno del progetto Intramoenia/Extra Art fin dalla sua prima edizione nel 2005 afferma “In un momento in cui anche le grandi istituzioni museali come il MAXXI a Roma e il MADRE a Napoli, sono in sofferenza, noi puntiamo su modelli di promozione dell’arte contemporanea come quello proposto da Intramoenia/Extra Art, una formula sostenibile di museo temporaneo diffuso in costante dialogo con il territorio e il pubblico”
Antonio Vasile punta l’attenzione sulla necessità di inserire eventi culturali di eccellenza come quello di Intramoenia/Extra Art in un sistema integrato con la promozione turistica del territorio “Per questo, in collaborazione con Puglia Promozione, convoglieremo verso il Teatro Margherita il turismo crocieristico della città e in particolare 4.000 turisti austriaci in arrivo a Bari a fine aprile”
Giusy Caroppo a proposito della mostra dice “Trasformeremo il Teatro Margherita in una Basilica contemporanea, in un progetto in cui la storia dei santi è proiettata sul presente"

INTRAMOENIA EXTRA ART

È dal 2005 al 2010 che l’Associazione no profit ECLETTICA_CULTURA DELL’ARTE organizza, con un ottimo riscontro di pubblico e critica, INTRAMOENIA EXTRA ART, modello di museo temporaneo diffuso, mettendo in accordo gli spazi dei castelli e palazzi antichi pugliesi con progetti inediti di arte contemporanea e identità locale; un format che il Ministero dei Beni Culturali ha voluto ampiamente inserire nella pubblicazione “I LUOGHI DEL CONTEMPORANEO” e che – con il titolo di “WATERSHED” - nel 2012 si è classificato primo assoluto al “PROGRAMMA CULTURA” della COMMISSIONE EUROPEA cofinanziata dalla Commissione Europea e dalla Regione Puglia /Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo.
Ed è in quest’ottica, ovvero attraverso collaborazioni di prestigio e di promozione del territorio, che per il 2014 Eclettica prosegue il proprio iter. Lo fa portando per la seconda volta in Terra di Bari, INTRAMOENIA EXTRA ART, dopo l’esperienza avuta nel 2008/9 con “IL TERZO PARADISO”_PROGETTO SPECIALE DI MICHELANGELO PISTOLETTO E GIANNA NANNINI presso il Castello Svevo. Negli spazi dello splendido e “nudo” spazio espositivo del TEATRO MARGHERITA nasce il PROGETTO SPECIALE PER BARI E PER LA PUGLIA “REBELLIO PATRONI / HOLY ADRIATIC di Paolo Consorti.


loading...