Sabato, 19 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Polignano a Mare, 120mila spettatori per la 18esima edizione del Festival 'Il Libro Possibile'

A fare da cornice alla quattro giorni di eventi, il centro storico della ‘perla turistica della Puglia’, con due nuove esclusive location: La Terrazza dei Tuffi e il Libro Possibile Caffè

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 09/07/2019 da Redazione

Circa 120mila spettatori, catturati dagli oltre 160 appuntamenti che hanno animato dal 3 al 6 luglio sei piazze di Polignano a Mare: piazza Aldo Moro, piazza San Benedetto, piazza dell’Orologio, vico Porto Raguseo, Balconata Santa Candida e via Mulini. Il festival ‘Il Libro Possibile’ raggiunge la maggiore età e festeggia con numeri da record, per una XVIII edizione – organizzata con il supporto della Regione Puglia e del Comune di Polignano e il sostegno del main sponsor Pirelli - che ha offerto al pubblico un programma ancora più ricco: più di 200 personalità del mondo dell’informazione, dello spettacolo, della letteratura, della politica, dell’imprenditoria e della medicina, protagoniste di presentazioni letterarie, dibattiti, spettacoli e laboratori sulle tematiche più disparate.

A fare da cornice alla quattro giorni di eventi, il centro storico della ‘perla turistica della Puglia’, con due nuove esclusive location: La Terrazza dei Tuffi, che il 4 luglio ha ospitato lo spettacolo Il Mediterraneo: la nascita del mito del geologo Mario Tozzi e del musicista Enzo Favata, e il Libro Possibile Caffè, epicentro degli appuntamenti dedicati ai più piccoli. Tutti ingredienti della ricetta che hanno confermato il successo della manifestazione culturale e che l’hanno resa “il più bel festival letterario d’Italia”, come ha ricordato a Polignano anche Aldo Cazzullo, firma del Corriere della Sera.  

“Va sottolineata sicuramente – ricorda la direttrice artistica del Libro Possibile, Rosella Santoro – l’entusiasmante risposta sia del pubblico che degli autori. Per la XVIII edizione abbiamo avuto un altissimo livello di ospiti, che hanno affrontato le tematiche proposte con qualità e competenza. Abbiamo notato un pubblico ancora più attento e preparato, come dimostrano le presenze quotidiane: tutte le piazze sono state affollate fino a notte fonda”. A conferma del raggiungimento dell'obiettivo del festival, la promozione della lettura a una platea sempre più vasta, l'alto volume di vendita dei libri negli stand approntati nelle piazze, con diversi titoli che hanno raggiunto persino il sold-out.