Giovedì, 18 Ottobre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Il Governo Renzi riparte dalla cultura: 491 milioni per le opere del sud

Il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ha approvato un Pon che finanzierà la messa a punto e la ristrutturazione delle bellezze del meridione

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 09/06/2015 da Redazione
La cultura sembra essere il perno centrale dal quale il Governo Renzi ha deciso di ripartire. Il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ha infatti approvato il primo Programma Operativo Nazionale che finanzierà la ristrutturazione delle opere d’arte presenti nel Sud Italia. Secondo quanto riportato dal ‘Corriere del Mezzogiorno’, 491 milioni di euro saranno divisi tra cinque regioni del meridione: Basilicata, Campania, Puglia, Sicilia e Calabria. I finanziamenti derivano dai fondi strutturali europei. Circa 360 milioni saranno usati per la valorizzazione di 60 grandi ‘Attrattori culturali’ delle regioni, già individuati. Per quanto riguarda la Puglia, i fondi serviranno a intervenire sulle condizioni del Castello di Carlo V a Lecce, sui Musei Archeologici di Manfredonia e Santa Scolastica, al Castello Svevo e al Complesso di Santa Chiara a Bari. Anche Taranto potrà contare sulla messa a punto dell’ex convento di Sant’Antonio. Il ministro dei Beni e delle Attività Culturali, Dario Franceschini, ha dichiarato che “questo Pon è il risultato della politica del Governo che ha assunto la cultura tra i principali motori di sviluppo e ha promosso la partecipazione attiva e costante delle Istituzioni con competenze nel settore al processo di definizione della strategia nazionale per lo sviluppo e la coesione”.

loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet