Martedì, 23 Luglio 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Per la prima volta a Bari la Notte Bianca della Legalità

Le attività, con inizio alle ore 15, si svolgeranno presso il Palazzo di Giustizia di Bari

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 09/05/2019 da Paola Stornaiuolo

La Giunta sezionale ANM di Bari e l’Ufficio scolastico regionale per la Puglia rendono noto che sabato 11 maggio p.v. si terrà per la prima volta a Bari, in contemporanea con altri sette distretti giudiziari in tutta Italia, la “Notte Bianca della Legalità”, evento organizzato dalla Associazione Nazionale Magistrati in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Le attività, con inizio alle ore 15, si svolgeranno presso il Palazzo di Giustizia di Bari, sito in Piazza De Nicola n. 1, nell’aula magna della Corte di Appello,  e coinvolgeranno 100 studenti di diversi istituti secondari superiori delle province di Bari, BAT e Foggia sui temi della legalità e del contrasto alle mafie, alle violenze e alle dipendenze.

L’apertura del Palazzo di Giustizia, in occasione dell’evento, intende  avvicinare gli studenti alle istituzioni e offrire un momento di condivisione con le agenzie di formazione sull’educazione alla legalità, assumendo il valore simbolico di un’apertura alla cittadinanza attraverso la partecipazione dei giovani. La manifestazione, inoltre, vuole rappresentare un ulteriore momento di vicinanza al territorio e di condivisione dell’impegno della Magistratura e dell’Associazione che la rappresenta verso la tutela dei diritti, in un anno che ha visto la Giurisdizione confrontarsi con il problema drammatico dell’edilizia giudiziaria in questo capoluogo.

Il programma, che sarà animato dalla presenza dell’attore e conduttore Antonio Stornaiolo, prevede l’incontro degli alunni con il Presidente della Corte di Appello Franco Cassano, i rappresentanti dell’ANM Enrico Infante (componente della Giunta esecutiva centrale) e Giuseppe Battista (presidente della Sezione Distrettuale di Bari) e il Direttore generale  dell’Ufficio Scolastico Regionale Anna Cammalleri.

Gli studenti saranno impegnati in cinque laboratori sui temi del Bullismo e Cyberbullismo, Violenze di genere e domestiche, Immigrazione, Criminalità Organizzata e Antimafia Sociale, Stupefacenti e Dipendenze. I laboratori saranno coordinati dai   magistrati (giudici, pubblici ministeri e giudici onorari minorili) e da tutor, in qualità di esperti delle tematiche trattate, provenienti dal mondo del volontariato e del no-profit. Ogni laboratorio sarà preceduto e/o seguito da filmati, powerpoint, simulazioni attinenti al tema. A tal fine i magistrati referenti di ciascun laboratorio Patrizia Famà, Giuseppe Battista, Lorenzo Gadaleta, Valentina D’Aprile e Michele Parisi cureranno la selezione della documentazione in-formativa da mettere a disposizione delle scuole partecipanti.

Al termine delle attività laboratoriali, gli studenti si confronteranno su quanto emerso nei singoli gruppi. Seguiranno i saluti istituzionali di chiusura della manifestazione e la consegna degli attestati di partecipazione alle scuole partecipanti.



loading...