Martedì, 23 Luglio 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

'Homeland atmosphere' la prima raccolta dei brani dell'artista brindisino Marco Nocera

L'uscita è prevista per il prossimo 10 maggio

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 09/05/2019 da Paola Stornaiuolo

È programmata per il prossimo 10 maggio l’uscita di "Homeland atmosphere", titolo della prima ed attesa raccolta dei brani del prolifico, poliedrico e instancabile artista brindisino Marco Nocera. 

 

Il VideoMaker, nato 34 anni fa nel Capoluogo Adriatico, sforna il frutto di un intenso lavoro, finora sempre rimandato, svolto in parte da solo e in determinati brani insieme a persone che hanno saputo rivelare la loro genuinità creativa e disponibilità a partecipare trovando piena e reciproca realizzazione

 

Nella nuova opera, composta da 10 brani per una durata totale approssimativa di 50 minuti, ecco svelarsi tutte le anime di un progetto maturato nel tempo, avviato ormai una decina di anni fa. L'album sarà presentato su tutte le piattaforme di musica online (tra cui Amazon, iTunes, Spotify, Deezer, ecc). Raccoglie sia i singoli già presentati tra il 2016 e il 2018 oltre a promuovere altri brani realizzati ma rimasti ancora inediti. 

A dare il titolo dell'album uno dei singoli contenuti nel disco, il più recente in assoluto. Homeland atmosphere con un suono molto avvolgente e sognante; è un richiamo, sotto un aspetto evocativo ed emozionale, alle origini della propria essenza, al senso di appartenenza ad un determinato contesto o luogo in cui si respira letteralmente una inconfondibile "aria di casa". Un senso di appartenenza richiamato visivamente in copertina. Oltre ad Homeland atmosphere, vi sono due brani che richiamano il forte legame di Marco Nocera con il territorio: "Autumn sea" e "Stagioni(che ricordano canzoni)". Il primo è sia il brano di apertura del CD, nonché di avvio ufficiale del percorso di distribuzione e diffusione delle proprie opere musicali nella rete commerciale, il secondo è la reinterpretazione, in chiave chill-out, di un brano firmato dal collega Dario Spagnolo. Altri pezzi, invece, si rifanno ai sentimenti e alla celebrazione dell'essenza, quindi con sottotesto motivazionale, come per "Remember your sound" e di "Won't be", quest'ultimo con la voce della giovane artista leccese Federica Cesano, presente anche nei brani "Deep breath" e "Silent spikes". Alcuni pezzi vedono la partecipazione dell'artista ed atleta salentina Marianna Castrignanò e della cantante ed attrice pescarese Vanessa Marrama

 

Tutta l'attività di produzione dai brani alla copertina, fino ai videoclip è stata svolta in totale autonomia e con mezzi propri, potendo contare del prezioso supporto sui set di alcuni videoclip del fotografo Stefano Albanese, che ha partecipato come assistente di ripresa. 

 

In controtendenza a molti artisti di adesso, che si affidano unicamente alla rete, c'è l'intento di distribuire l'album "Homeland atmosphere" anche su CD, seppure con una tiratura limitata ad un migliaio di copie, per consentire l'accesso a chi è rimasto fedele ai vecchi formati (in foto, un campione dell'album in formato CD)

E mentre si lavora alla pubblicazione di questo progetto, l'attività di composizione di Marco Nocera prosegue tra la Puglia e l’estero, per una ricerca sonora più approfondita utile a strutturare al meglio le basi per la realizzazione del secondo album, mantenendo i piedi ben saldi per terra, considerando che la gavetta come regista e - soprattutto in questo caso - producer indipendente è davvero molto tortuosa, considerando l’arrivismo purtroppo parecchio diffuso nel settore, in modo particolare negli ultimi anni.



loading...