Martedì, 28 Gennaio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Museo civico di Bari e Casa Piccinni, al bando partecipano otto società

Maselli: 'I tempi sono maturi per passare ad una gestione privata di beni pubblici che aspettano di essere valorizzati'

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 09/02/2015 da Redazione
È scaduto alle 12.00 di stamattina il termine per la presentazione delle proposte per partecipare all'avviso pubblico finalizzato all'affidamento in gestione della casa natale di Nicolò Piccinni e del Museo Civico.
Sono otto i progetti pervenuti in busta chiusa, rispettivamente a firma di: Ass.cult. Qui Radio Bari, A.T.S. Seci consulting, CNA, Fondazione Nikolaos, Ulixes s.c.s, Soc. cop. Shahrazad, Costituenda A.T.S. IDRIA .- Informatizzazione documentazione ricerca per arte e archeologia e ARTA, Aps Archeologia, Turismo e Arte, A.T.S. Auditorium Vallisa, X3 Arte, Costituenda ATS Ass. Meridie, Club Unesco Bari, ass. Terrae, coop. Kokopelli, Pugliarte.
La commissione nominata per valutare le proposte è composta da tre dirigenti comunali: Paolà Bibbò della ripartizione Culture, in qualità di esperta, sarà affiancata da Piera Nardulli della ripartizione Patrimonio e Luciana Cazzolla della ripartizione Politiche educative e giovanili. Segretaria della commissione la funzionaria Angela Nocco.
Nelle prossime ore sarà convocata la prima seduta della commissione, che si riunirà a porte aperte per verificare la rispondenza dei progetti pervenuti ai criteri fissati dall'avviso.
"Il fatto che in otto, tra soggetti singoli e associati, abbiamo risposto all'avviso dell'amministrazione - dichiara l'assessore alle Culture Silvio Maselli - mi sembra un'ottima notizia. Significa che i tempi sono maturi per passare ad una gestione privata di beni pubblici che aspettano da tempo di essere valorizzati come meritano. Speriamo che i lavori della commissione possano procedere speditamente per consegnarci un vincitore qualificato e capace".