Mercoledì, 28 Ottobre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Il 9 gennaio 1928 nasceva Domenico Modugno: la sua 'Volare' incantò il mondo

Oggi ricorre l'87esimo anniversario della nascita del padre dei cantautori italiani

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 09/01/2016 da Redazione

Oggi ricorre l’ottantasettesimo anniversario della nascita di Domenico Modugno, considerato il padre dei cantautori italiani e come autore interprete è fra i più grandi d’Europa.

Modugno nacque a Polignano a Mare il 9 gennaio 1928. Dal padre Cosimo, comandante del Corpo delle Guardie Municipali a San Pietro Vernotico,  imparò fin da piccolo a suonare la chitarra e la fisarmonica ed ereditò una grande passione per la musica, componendo la sua prima canzone a 15 anni.

Partecipò al concorso per attori al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, dove fu ammesso e dove, successivamente, vinse la borsa di studio quale migliore allievo della sezione di recitazione.

Nel 1958 partecipò al festival della Canzone Italiana a Sanremo con "Nel blu dipinto di blu", coautore Franco Migliacci, che vinse il primo premio e rivoluzionò la canzone italiana e dette inizio al boom della vendita discografica italiana fino ad allora molto bassa. "Volare" fu tradotta in più lingue, fu in testa alle classifiche di tutto il mondo, anche in America del Nord, in cui furono venduti milioni e milioni di copie tanto che l'industria discografica americana gli consegnò l'Oscar del disco e inventò il premio Grammy Awards.