Sabato, 19 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Meraviglioso Modugno: standing ovation per Paoli e Ayane (FOTO/VIDEO)

A vent'anni dalla scomparsa di Domenico Modugno, Polignano lo omaggia

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 07/08/2014 da Giovanna Fiore
Corde vocali calde e vibranti dall'emozione quelle presenti ieri sera a Polignano a Mare sul palco allestito in Piazza Aldo Moro in onore del grande Domenico Modugno. Vent'anni dalla sua scomparsa che non lo hanno allontanato dalla mente e dal cuore dei tanti fan che ieri hanno popolato la piazza polignanese in occasione della nuova edizione di Meraviglioso Modugno e hanno cantato insieme agli artisti sulle note di 'Nel blu dipinto di blu'. In prima fila, l'ex sindaco di Bari, Michele Emiliano, il presidente del consiglio regionale, Onofrio Introna e il presidente della Provincia di Bari, Francesco Schittulli. La serata è stata presentata dalla giornalista Maria Cristina Zoppa e dalla cantante pugliese Erica Mou che, con la sua inseparabile chitarra, non ha resistito dal regalare al pubblico qualche brano. Standing ovation e bis per Gino Paoli e Danilo Rea che si sono cimentati in "Notte di luna calante", "Strada 'nfosa" e "Resta cu mme" e hanno concesso al pubblico alcuni brani più famosi tra cui "il cielo in una stanza". In abito rosso fuoco è giunta, per la prima volta sul palco di Meraviglioso Modugno, la energica e sensuale Malika Ayane che con il suo tibro di voce ineguagliabile ha regalato brividi intonando 'Dio come ti amo', 'Nel blu, dipinto di blu'. e il suo brano 'Tre cose'. Energia e grinta hanno portato sul palco i "Marta sui tubi" che con il rock che scorre nelle loro vene hanno reinterpretato "U' pisci spada" e la coinvolgente "Tre somari e tre briganti" e dato un assaggio del loro nuovo brano. Sul palco del Meraviglioso Modugno anche Renzo Rubino che accarezzando il pianoforte ha suonato e cantato "Amara terra mia" e "Io". Reduce da Sanremo, Rocco Hunt, il giovane ha regalato una versione rap delle canzoni "Lazzarella" e "Tu sì na cosa grande" . Il momento più emozionante è stato regalato dal maestro Franco Neglia autore e amico del grande 'Mimmo'. Neglia, con le lacrime agli occhi e un calice di vino rosso rigorosamente pugliese, ha raccontato aneddoti della vita trascorsa al fianco di Modugno, del loro incontro con Elvis Presley e del modo in cui Elvis guardava Modugno volendo scrutare nei suoi occhi la chiave del suo successo ma ancora, i retroscena della canzone Delfini che Neglia ha scritto per Modugno e suo figlio, infine, ha parlato dell'umiltà che contraddistingueva quel Mimmo che lui definisce 'padre dei tempi' e non figlio dei tempi per la sua unicità e semplicità. Tutti gli artisti hanno ricevuto in premio dei vinili con la stampa personalizzata regalati dal figlio dell'artista. Risate e simpatia hanno chiuso la serata grazie alla presenza dello scrittore Luca Bianchini autore di 'Io che amo solo te' un libro figlio della partecipazione dell'autore ad un tipico matrimonio pugliese. L'autore, torinese, si è profondamente innamorato della Puglia, di Polignano a Mare, e dell'affetto che i tanti 'ziii' acquisiti gli mostrano. Per questo gli è stato assegnato il Premio Città di Polignano a Mare 2014 per aver contribuito a promuovere l’immagine di Polignano a Mare con i suoi best sellers ambientati proprio nella cittadina, inoltre, ha annunciato che la prossima primavera verrà girato proprio a Polignano il film tratto dal suo libro.